«Degrado e pericoli nelle scuole», Lo Schiavo annuncia battaglia

Il consigliere comunale d’opposizione avvia dalla Scuola dell'infanzia di Vibo Marina una serie di visite negli istituti cittadini e anticipa interrogazioni per richiamare l’attenzione della politica su degrado e carenze.

Il consigliere comunale d’opposizione avvia dalla Scuola dell'infanzia di Vibo Marina una serie di visite negli istituti cittadini e anticipa interrogazioni per richiamare l’attenzione della politica su degrado e carenze.

Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

«Lo stato dell’edilizia scolastica cittadina reclama la massima attenzione da parte dell’amministrazione comunale, presentando carenze di natura non solo ordinaria ma, in taluni casi, anche strutturale. Io stesso ho avuto modo di verificare alcune situazioni al limite del decoro e della sicurezza di studenti e operatori scolastici, recandomi come mia prima visita nella Scuola dell’infanzia di Vibo Marina, in uno dei quartieri in cui la scuola è sempre più l’unico baluardo alla disgregazione del tessuto sociale».

È quanto ha dichiarato il consigliere comunale di opposizione e già candidato a sindaco al Comune di Vibo Valentia, Antonio Lo Schiavo, all’esito di una visita sollecitata da diversi genitori preoccupati delle condizioni della Scuola dell’infanzia di viale delle Industrie a Vibo Marina. Sopralluogo che si è svolto questa mattina alla presenza di rappresentanti degli stessi genitori. L’iniziativa rappresenta la prima di una serie di visite che Lo Schiavo intende effettuare nelle scuole cittadine allo scopo di evidenziare e portare all’attenzione della politica le condizioni di degrado in cui versano gli istituti cittadini.

«La situazione è a dir poco desolante – ha riferito ancora Lo Schiavo -. La scuola in questione versa in un grave stato di degrado (che rappresenta una fonte di estremo pericolo) principalmente causato da soffitti con caduta d‘intonaco e travi a vista, stanze inutilizzate per presenza di muffa e umidità, spigoli vivi in alluminio e vari altri elementi di evidente incuria e abbandono. Ritengo che per la gravità dei problemi riscontrati e per la natura dei luoghi, deputati alla formazione e alla crescita delle nuove generazioni, il problema non possa più essere sottovalutato ma debba, anzi, essere affrontato in via prioritaria. Pertanto, nel rispetto del mio ruolo – conclude Antonio Lo Schiavo -, chiederò al sindaco d’intervenire tempestivamente, sollecitando l’avvio della messa in sicurezza della scuola dell’infanzia di Vibo Marina, e nello stesso tempo presenterò all’assessore competente un’interrogazione per conoscere tempi e modi di tali interventi. Nei prossimi giorni continuerò il mio sopralluogo nelle scuole vibonesi al fine di evidenziare e portare all’attenzione dell’amministrazione analoghi casi di pericolo e degrado».