Carattere

Il turno elettorale straordinario, fissato con decreto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, interessa 6 enti di Campania, Calabria e Sicilia

Politica

Turno elettorale straordinario, domenica 21 ottobre 2018, per i comuni di Marano di Napoli (Napoli), Rizziconi (Reggio Calabria), Nicotera e Tropea (Vibo Valentia), Corleone e Palazzo Adriano (Palermo), sciolti per infiltrazioni di tipo mafioso e attualmente commissariati. Lo ha stabilito con decreto dell'8 agosto il ministro dell'Interno Matteo Salvini in applicazione dell'articolo 143, comma 10, del Testo unico degli enti locali. La norma prevede che quando il commissariamento per infiltrazione e condizionamento di tipo mafioso scade nel secondo semestre dell'anno - condizione nella quale si trovano i 6 enti - le nuove elezioni comunali si svolgano in un turno straordinario tra il 15 ottobre e il 15 dicembre. Il decreto, il primo del ministro Salvini in materia elettorale, fissa l'eventuale turno di ballottaggio per domenica 4 novembre 2018. Il provvedimento è stato inviato ai prefetti delle province delle regioni a statuto ordinario (Campania e Calabria) interessate, per la convocazione dei comizi elettorali e gli altri adempimenti elettorali, e all'assessore alle Autonomie locali e alla Funzione pubblica della Regione Siciliana, che è a statuto speciale.