venerdì,Dicembre 3 2021

Comunali a Joppolo, le liste in campo ed i candidati a sindaco e consiglieri

Due gli schieramenti in campo. Non ricandidato il primo cittadino uscente Carmelo Mazza, è sfida fra Valerio Mangialardo e Giuseppe Dato

Comunali a Joppolo, le liste in campo ed i candidati a sindaco e consiglieri
Valerio Mangialardo

Tutto secondo le previsioni e quanto in parte già anticipato a Joppolo (LEGGI QUI: Comunali, antimafia e indagini: i “casi” Sant’Onofrio e Joppolo) in vista delle elezioni comunali. Non si ricandida il sindaco uscente Carmelo Mazza, mentre a contendersi la guida politica del Comune gli schieramenti in campo sono due. A sostegno del candidato a sindaco Valerio Mangilardo sono candidati alla carica di consiglieri comunali: Antonio Loiacono di Caroniti (consigliere uscente); Ambrogio Scaramozzino (consigliere e assessore uscente); Sabrina Macchione; Alex Preiti; Francesco Albino; Sisto Comerci; Biagio Zappia; Graziano Corigliano (assessore uscente); Francesco Messina di Monte Poro; Francesca Mazzeo. Per quanto riguarda Francesco Albino, si tratta dello zio di Florinda Albino, quest’ultima presidente del Consiglio comunale uscente e candidata alle regionali nelle liste di Luigi De Magistris. La candidata Francesca Mazzeo, invece, abita a Rombiolo. [Continua in basso]

Giuseppe Dato

Candidato a sindaco con la lista CambiAmo Joppolo è invece Giuseppe Dato, già primo cittadino, consigliere comunale uscente di minoranza. A suo sostegno i candidati a consiglieri sono: Giovanni Burzì, Salvatore Burzì, Alessandro Comerci, Carmela Domenica Gurzì, Francesco Furci, Antonio Mazza, Ottavio Saccomanno, Stefano Siclari, Domenica Ventrice, Guido Ventrice.

Salvatore Burzì e Stefano Siclari (cognato di Giuseppe Dato) sono consiglieri comunali uscenti, Giovanni Burzì è stato presidente del Consiglio comunale in altre consiliature. Guido Ventrice, già vicesindaco con Dato, è riuscito a trovare negli ultimi giorni un accordo politico con Giuseppe Dato e correre nella stessa coalizione al fine di contrastare lo schieramento di Valerio Mangialardo, ritenuto espressione dell’amministrazione comunale uscente. Da ricordare, infatti, che nel 2016 Mangialardo era stato eletto consigliere comunale ma si era dimesso dopo pochi mesi per via della nomina della figlia quale vicesindaco di Carmelo Mazza. Non ricandidato l’assessore uscente Dino Sterza.

LEGGI ANCHE: Comunali, antimafia e indagini: i “casi” Sant’Onofrio e Joppolo

Articoli correlati

top