Carattere

Proseguono gli appuntamenti con la cittadinanza. Istanze e proposte raccolte attraverso appositi questionari

Un momento dell'assemblea del Cantiere civico
Politica

Con un’assemblea partecipata, nella quale si sono succeduti diversi interventi che hanno messo in evidenza le criticità presenti nel territorio nicoterese, è stato sancito un altro passo del Cantiere civico nel cammino verso le amministrative di primavera. Nell’assemblea, tenutasi ieri sera nella sala consiliare del Comune, si è parlato di una «situazione disastrosa del Comune e delle frazioni»; situazione che «nessuno può pensare di risolvere da solo». «Il Cantiere – spiegano gli organizzatori – è nato soprattutto per questo: incontrarsi, parlarsi e confrontarsi, al di là delle differenze, perché o ci si salva tutti insieme o non si salva nessuno».

Un nuovo appuntamento con i cittadini, dopo quello di ieri e l’altro di domenica a Nicotera Marina, è in programma domenica prossima a Comerconi e a Preitoni. Successivamente sarà la volta di Badia. Attraverso dei questionari il Cantiere intende raccogliere tutte le istanze e le proposte della cittadinanza, che diventeranno utili per elaborare il progetto politico-amministrativo. Ed ormai ci si è detti pronti a scendere in campo con una lista, i cui candidati, oltre a possedere determinati requisiti, dovranno essere rappresentativi delle frazioni, del mondo associativo, del lavoro. La discussione ha trattato svariati argomenti: dal dissesto economico che attraversa il Comune a tutte le altre criticità che la futura amministrazione incontrerà sul proprio cammino a causa della «cattiva gestione politico-sociale- amministrativa protrattasi negli anni». Un appello particolare, infine, è stato rivolto ai giovani rimasti nel comprensorio affinché, «col supporto dell’esperienza dei più anziani, partecipino maggiormente con le loro più fresche energie alla vita del paese».

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook