A Briatico stanziate le risorse per l’ampliamento cimiteriale

Oltre 180mila euro destinati ai lavori di riqualificazione del cimitero di San Costantino-Potenzoni. L’amministrazione: «Onorato un impegno preso con i cittadini»

Oltre 180mila euro destinati ai lavori di riqualificazione del cimitero di San Costantino-Potenzoni. L’amministrazione: «Onorato un impegno preso con i cittadini»

Informazione pubblicitaria
Il Comune di Briatico

Ammonta a 187mila euro lo stanziamento per i lavori che verranno eseguiti dall’amministrazione comunale di Briatico per l’ampliamento e la riqualificazione dell’area cimiteriale di San Costantino-Potenzoni.

«La costruzione di nuove cappelle, che saranno appaltate a breve – asserisce il Comune -, è stata fortemente richiesta dai cittadini residenti nelle due frazioni che, da diverso tempo, sono costretti a seppellire i propri cari in altri cimiteri. Numerosi, negli ultimi mesi, sono stati i sopralluoghi che gli amministratori, supportati dai tecnici comunali, hanno effettuato insieme alla gente del luogo».

È l‘assessore Costantino Massara ad informare, poi, che «nella fase di elaborazione del progetto di ampliamento dell’area cimiteriale ci siamo confrontati e abbiamo, quindi, tenuto in debita considerazione i suggerimenti datici dagli abitanti di San Costantino e Potenzoni. Abbiamo così onorato – ha aggiunto Massara – l’impegno preso in campagna elettorale di riconsentire, a due comunità importati del nostro territorio, di dare nel proprio cimitero una degna sepoltura alle persone care».

Inoltre, i componenti della maggioranza affermano: «Siamo convinti che le dinamiche amministrative avviate possano contribuire notevolmente al rilancio economico e sociale del nostro territorio. Allo stesso tempo siamo consci, però, che l’attività del Comune da sola non può bastare e che occorre, pertanto, effettuare un’azione sinergica con tutte le forze sane insite nella nostra realtà cittadina. In questa direzione dei passi significativi in avanti sono stati compiuti – assicurano – e i primi risultati iniziano a scorgersi. Dispiace, pertanto, che ci sia ancora chi, perseguendo vecchi metodi personalistici che nulla hanno a che fare con il sano confronto politico, demonizza tutto e tutti con l’intento miope di coltivare il proprio orticello. Per fortuna queste persone sono sempre più isolate dalla stessa comunità e destinate ad un triste anonimato che non può che giovare al percorso di crescita e sviluppo intrapreso da Briatico».