domenica,Giugno 16 2024

Rimpasto di Giunta al Comune di Vibo, l’assessore De Marco: «Mi dovranno cacciare»

La delegata agli Affari generali e al Personale smentisce l’ipotesi dimissioni e rilancia: «E’ Mangialavori a volermi fuori dall’esecutivo»

Rimpasto di Giunta al Comune di Vibo, l’assessore De Marco: «Mi dovranno cacciare»

«Il recente clamore mediatico suscitato con la diffusione della notizia secondo la quale la sottoscritta essendo stata sfiduciata dal proprio partito (Forza Italia) avrebbe deciso di rassegnare le dimissioni “anticipando di fatto la sua estromissione” è priva di ogni fondamento e, pertanto, va smentita categoricamente».

È quanto scrive in una nota l’assessore agli Affari generali e al Personale del Comune di Vibo Valentia Loredana De Marco chiarendo la sua posizione rispetto alla ventilata ipotesi di un suo “defenestramento” in vista del probabile rimpasto di Giunta meditato dal sindaco Elio Costa.

L’interessata, non solo smentisce nei termini suesposti una sua volontaria uscita dall’esecutivo comunale, ma rilancia sul piatto un ulteriore elemento: «Ad onor del vero – dichiara infatti la De Marco -, va chiarito che il sindaco ha recentemente informato chi scrive che il consigliere regionale Giuseppe Mangialavori, da qualche tempo, lo sollecita, sempre con più insistenza, ad effettuare una sostituzione, ma nulla più di tanto si è verificato e deciso».

Per l’assessore «non risponde al vero che quella che si è svolta venerdì 23 dicembre sia stata la mia ultima seduta di Giunta». In quell’occasione, aggiunge, «unicamente la sottoscritta tra gli altri colleghi presenti, ha provveduto a consegnare al capo dell’esecutivo la relazione delle attività e dei risultati raggiunti dall’assessorato durante il 2016. Una relazione corposa che riporta anche l’ultimo soddisfacente esito raggiunto frutto dell’impegno profuso con l’approvazione da parte della Commissione di stabilità, del programma relativo all’assunzione di nuovo personale presso l’Ente. Un elenco fitto di positivi risultati che insieme al sindaco saranno dettagliatamente illustrati nel corso della tradizionale conferenza di fine anno programmata per domani, 29 dicembre».

Ciò che è trapelato sulla stampa in relazione ai presunti dissapori tra la De Marco e il partito di Forza Italia, per Loredana De Marco va derubricato ad «un impalcato montato ad arte nel vano tentativo di dare credibilità ad una notizia che vera non è. Lo dimostrano anche le pubbliche prese di posizione dei rappresentanti sindacali di Palazzo Luigi Razza, non ultimo quello della Cisal, che hanno espresso il loro positivo giudizio sull’operato, rappresentanti sindacali coi quali si è realmente ed indiscutibilmente intrapreso un percorso comune contrassegnato di positivi traguardi per il bene dell’Ente e della collettività».

Dunque l’assessore alza un muro: «resta il fatto – chiarisce – che se sostituzione ci sarà, chi scrive, non aderirà mai e poi mai all’idea di rassegnare di sua spontanea volontà le proprie dimissioni da assessore, se non altro per l’impegno morale di dover motivare a ben 171 elettori che l’hanno sostenuta col proprio voto e soprattutto di farli riflettere sul reale rischio che in questa città c’è ancora chi agli interessi degli amministrati pone soltanto i propri e quelli di pochi eletti».

top