venerdì,Maggio 7 2021

Salvini a Serra, i promotori: «Le contestazioni rafforzano i consensi per la Lega»

Il circolo locale del partito ringrazia l’ex ministro e il commissario Invernizzi per poi bacchettare gli amministratori locali: «Nessuno di loro si è presentato in piazza»

Salvini a Serra, i promotori: «Le contestazioni rafforzano i consensi per la Lega»

Il circolo della Lega di Serra San Bruno porge i suoi ringraziamenti a «tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’imponente manifestazione che ha visto sul palco della cittadina il leader MatteoSalvini. Per la nostra città – hanno evidenziato con soddisfazione i leghisti locali – è stato un grande risultato. Questa imponente manifestazione ha registrato grande partecipazione e ci ha fatto capire come la genteèormaistancaditutto quello che sta vivendo. Volevamo ringraziare, MatteoSalvini, il coordinamento regionale della Lega e il commissario della regionale, CristianInvernizzi. Grazie al suo interessamento è stato possibile avere il nostro leader tra noi a Serra San Bruno».

Salvini e Invernizzi, aggiunge poi il locale circolo della Lega, «hanno voluto fare i complimenti per la possente macchinaorganizzativa, predisposta grazie all’impeccabile dispositivo messo in campo dal questore di Vibo Valentia, AnninoGargano, sorretto dalla professionalità e dalla sobrietà con cui hanno operato gli agenti impiegati dalla PoliziadiStato con il supporto dei Carabinieri, dei Vigiliurbani e delle Guardiezoofile. Ringraziamo gli uomini del locale commissariato di Polizia – si aggiunge -, coordinati dal dirigente ValerioLaPietra, i loro colleghi giunti anche da Reggio Calabria e tutti coloro che hanno contribuito all’impeccabile servizio di sicurezza, gestendo i “pochi” contestatori che, secondo noi – hanno evidenziato i leghisti locali – servono solo a rafforzareilnostro, giàgrande, consenso».

I componenti del gruppo della Lega, poi, hanno voluto rimarcare la completa assenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco LuigiTassone. «Nessuno di loro – hanno rilevato i leghisti locali – si è presentato alla manifestazione, ma c’era da aspettarselo visti i troppi impegni della campagna elettorale».

top