Rimpasto di Giunta a Vibo, parola a Costa: «Console senza numeri in Consiglio» (VIDEO)

Il primo cittadino replica al leader dell’Udc Bruni che lo aveva definito passacarte di Mangialavori e Luciano: «Metodo stabilito a inizio consiliatura, non ho subito alcuna pressione»

Il primo cittadino replica al leader dell’Udc Bruni che lo aveva definito passacarte di Mangialavori e Luciano: «Metodo stabilito a inizio consiliatura, non ho subito alcuna pressione»

Informazione pubblicitaria
Il sindaco di Vibo Elio Costa
Informazione pubblicitaria

Non si è fatta attendere la replica del sindaco Elio Costa al leader dell’Udc Ottavio Gaetano Bruni, all’indomani del taglio dell’assessore Nico Console dalla Giunta di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria

«Non sono un passacarte – ha detto ai microfoni di LaC News24 -, sono il sindaco di un metodo deciso all’inizio della consiliatura che ora sto applicando». Così il primo cittadino che ribadisce come gli accordi prevedano che entri in Giunta solo chi è espressione di un gruppo consiliare che abbia almeno due componenti.

In questo senso le dimissioni di Console, che Costa dice di aver evitato per un anno chiedendo a Bruni di sostenerlo, «non sono frutto di alcuna minaccia che ho subito».

GUARDA L’INTERVISTA A ELIO COSTA

LEGGI ANCHE:

Rimpasto di Giunta a Vibo, l’Udc si scaglia contro Costa: «Ha fatto solo da passacarte» (VIDEO)

Dietrofront di Costa, la Giunta resta a nove. Console è fuori: «Il civismo si è asservito al potere»