M5S, la Nesci insiste: «Superare la regola dei due mandati»

La deputata di Tropea loda l’operato del sindaco di Roma Virginia Raggi e spiega: «Non perdiamo l’esperienza acquista sul campo, è ora di riformare questa caratteristica del movimento»
La deputata di Tropea loda l’operato del sindaco di Roma Virginia Raggi e spiega: «Non perdiamo l’esperienza acquista sul campo, è ora di riformare questa caratteristica del movimento»
Informazione pubblicitaria
Dalila Nesci (M5S)
Informazione pubblicitaria

«Virginia Raggi che si ricandida è buona notizia. Superare i due mandati deve essere una scelta sistemica per evoluzione del M5S a organizzazione democratica politica. Quando ho proposto mia candidatura a presidenza Regione Calabria, era prematuro forse. Ora si può! #Avanti».

Così twitta Dalila Nesci, deputata tropeana del Movimento 5 stelle, che nel suo blog argomenta ulteriormente la questione del doppio mandato. Sottolineando i meriti dell’attuale sindaco di Roma come «aver scardinato un metodo di governo della città, ormai inveterato da molti lustri», Nesci spiega: «Per questo non possiamo permetterci di perdere l’esperienza acquisita sul campo da Virginia», ribadendo il proprio «incoraggiamento e pieno endorsement per la sua scelta coraggiosa».

Ma sottolinea: «Chiediamoci però se la questione dei due mandati non abbia proprio questo limite intrinseco: perdere l’esperienza acquisita. E ciò vale per tutti. Non si tratta, a nostro giudizio, di chiedere deroghe ad personam su Rousseau ma di riformare radicalmente questa caratteristica del M5s. Ora che siamo al Governo del Paese dobbiamo massimizzare ciò che abbiamo imparato. Non per questo verrà meno la nostra onestà».

Informazione pubblicitaria