Il bilancio di fine anno del sindaco Costa: «Ecco cosa è stato fatto a Vibo» (VIDEO)

Il primo cittadino incontra i giornalisti nella tradizionale conferenza stampa e afferma: «Se non ci fossero i miei giovani assessori a stimolarmi ad andare avanti, probabilmente sarei indotto a riposarmi un po’»

Il primo cittadino incontra i giornalisti nella tradizionale conferenza stampa e afferma: «Se non ci fossero i miei giovani assessori a stimolarmi ad andare avanti, probabilmente sarei indotto a riposarmi un po’»

Informazione pubblicitaria
Elio Costa in conferenza stampa

Tradisce un certa stanchezza nella consueta conferenza stampa di fine anno, convocata per tracciare un bilancio dell’attività amministrativa del Comune di Vibo Valentia, il sindaco Elio Costa. Tuttavia il primo cittadino non rinuncia, con una punta d’orgoglio, a stilare l’elenco delle questioni affrontate, di quelle risolte e di quelle in cantiere, che hanno caratterizzato il 2017 dell’Ente di piazza Martiri d’Ungheria. 

La raccolta differenziata e i lavori per l’edificazione del nuovo teatro comunale finiscono così nella lista delle “cose fatte”; la messa in sicurezza della zona del Pennello, invece, in quella delle “cose che potevano riuscire meglio” se – ha detto – «non ci fossero state barriere burocratiche insormontabili». 

Sul fronte politico Costa ha tenuto a rimarcare per l’ennesima volta la natura civica della sua maggioranza, prendendo ad esempio uno dei tasti dolenti dell’azione amministrativa: quello del decoro urbano. «Quando è sotto gli occhi di tutti – ha detto – la sporcizia di questa città; quando è sotto gli occhi di tutti quello che c’è nei cassonetti… i gruppi civici non è che non possono dare una mano… lo stanno facendo. L’importante – ha aggiunto – è che poi qua, alla prova dei fatti, siamo tutti d’accordo su quello che dobbiamo fare. Non c’è stata una sola volta che non sia stata adottata una delibera con forzature».