Salma “bloccata” in reparto a Serra, Mangialavori: «Una vergogna»

Il senatore azzurro: «Inaccettabile, qui si nega la dignità pure ai morti. E Regione e Governo pensano a farsi la guerra per le nomine ai vertici della Sanità»

Il senatore azzurro: «Inaccettabile, qui si nega la dignità pure ai morti. E Regione e Governo pensano a farsi la guerra per le nomine ai vertici della Sanità»

Informazione pubblicitaria
Giuseppe Mangialavori
Informazione pubblicitaria

Una «vergogna». Giuseppe Mangialavori descrive così ciò che si è verificato nell’ospedale di Serra San Bruno, dove, per un guasto all’ascensore, la salma di un paziente è rimasta in reparto e non trasferita nell’obitorio. «È vergognoso – attacca il senatore di Forza Italia – quanto avvenuto. La direzione del nosocomio e i vertici dell’Asp di Vibo Valentia devono individuare subito le responsabilità e fare in modo che episodi del genere non abbiano più a verificarsi. Purtroppo – continua il parlamentare -, l’ultimo episodio raccontato dalla stampa conferma lo stato pietoso della sanità calabrese, un sistema malato, da terzo mondo, nel quale la dignità viene negata pure ai morti. A dicembre, l’ascensore dell’ospedale di Serra San Bruno era rimasto fuori servizio nell’ultima settimana dell’anno, mentre a gennaio l’insufficienza degli spazi dell’obitorio aveva portato alla sistemazione delle bare, con all’interno i defunti, in un corridoio adiacente. Francamente, la misura è colma e non sono più accettabili situazioni di questo tipo. Ritengo, pertanto – conclude Mangialavori -, che chi di dovere debba al più presto fare chiarezza su quest’ultimo episodio e adottare le giuste soluzioni affinché casi simili non si verifichino più. Allo stesso tempo, però, non posso fare a meno di notare che mentre governo e Regione ingaggiano la solita guerra di potere per conquistare il diritto di nominare i vertici delle Aziende sanitarie della Calabria, gli ospedali continuano a essere teatro di vicende tragiche e scandalose, inammissibili in qualunque società che si ritenga civile».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEAscensore rotto all’ospedale di Serra San Bruno, salma resta in reparto

Ospedale di Serra, ritardi nei lavori. Tassone: ora basta, pronti alla mobilitazione