giovedì,Maggio 30 2024

Laboratorio analisi e carenza di servizi all’ospedale San Bruno, la denuncia di “Serra al centro”

Prosegue la battaglia di Maria Rosaria Franzè e Nency Rachiele che chiedono il rafforzamento delle strumentazioni e del personale all'interno del nosocomio

Laboratorio analisi e carenza di servizi all’ospedale San Bruno, la denuncia di “Serra al centro”
L'ospedale di Serra San Bruno

Prosegue la battaglia del movimento “Serra al Centro” rappresentato da Maria Rosaria Franzè e Nency Rachiele a difesa del presidio ospedaliero. In una nota stampa le due rappresentanti del gruppo, chiedono «il rafforzamento dei mezzi, delle strumentazioni e del personale all’interno del nosocomio di Serra san Bruno, essenziali per un funzionamento efficiente ed in sicurezza della struttura». Maria Rosaria Franzè e Nency Rachiele ritengono «prioritario un rafforzamento del servizio di emergenza-urgenza, Consideriamo indispensabile – sostengono le esponenti del movimento – affrontare con tempismo e determinazione le altre criticità che affliggono l’ospedale. Soprattutto – precisano – è doveroso porre l’attenzione sul laboratorio analisi che sta lavorando con grande impegno ma tra mille difficoltà dovendo fare i conti con un vistoso sottodimensionamento. Infatti, ad oggi, vi sono solo due medici coadiuvati da due tecnici. A causa di questa carenza di personale, le attività vanno avanti a rilento e spesso i risultati degli analisi non giungono con celerità con conseguenti disagi per gli utenti. In sostanza, a fronte di una elevata richiesta di tali servizi da parte dell’utenza del comprensorio, composta in gran parte di anziani in precarie condizioni di salute, non vi è un apparato organizzato tale da offrire le risposte attese e dovute». Altra questione sollevata riguarda il personale: «uno dei due medici attualmente in servizio sarà prossimamente posto in quiescenza e, dunque, lo svolgimento del servizio sarà a fortissimo rischio». Da qui nasce la ferma richiesta alle istituzioni competenti di «dotare dell’indispensabile personale il laboratorio analisi che rappresenta un servizio irrinunciabile per la popolazione delle Serre. Noi – concludono Maria Rosaria Franzè e Nency Rachiele – non siamo disposte ad accettare altri arretramenti in un’area che già deve fare i conti con un ritardo di sviluppo e che non può permettersi ulteriori privazioni».

LEGGI ANCHE: Serra, il comitato “San Bruno” si rivolge al Tar in difesa dell’ospedale

Piano di riordino ospedaliero non attuabile, l’affondo di “Serra al Centro”

Articoli correlati

top