martedì,Aprile 16 2024

Serra, il comitato “San Bruno” si rivolge al Tar in difesa dell’ospedale

Secondo gli esponenti del sodalizio il Piano di riorganizzazione della rete ospedaliera "sancisce la chiusura del nosocomio". Avviata una raccolta di contributi economici per affrontare le spese dell'annunciato ricorso

Serra, il comitato “San Bruno” si rivolge al Tar in difesa dell’ospedale
L'ospedale di Serra San Bruno

“Lo scorso 9 luglio, la Regione Calabria ha emanato il Piano di riorganizzazione della rete ospedaliera che sancisce, di fatto, la chiusura dell’ospedale di Serra San Bruno”. A dichiaralo è il comitato “San Bruno” che precisa come il tutto avvenga “nell’indifferenza totale della politica”. Pertanto, “dopo mesi di attesa abbiamo deciso di impugnare il Piano innanzi al Tar. Stante i costi del ricorso, – aggiungono gli esponenti del sodalizio – ci rivolgiamo a tutti i cittadini del comprensorio chiedendo un sostegno economico, un piccolo contributo che può cambiare le sorti del nostro ospedale. Il comitato sarà in piazza nei prossimi giorni per avviare la raccolta, – concludono i rappresentanti – chiunque volesse contribuire potrà farlo anche tramite un conto corrente dedicato”.

LEGGI ANCHE: Ospedale di Serra San Bruno, in arrivo tre medici cubani: la soddisfazione del Comitato

Riordino rete ospedaliera, a Vibo associazioni in protesta contro il provvedimento di Occhiuto

Serra, il commissario dell’Asp visita l’ospedale per vedere de visu le criticità in cui versa

top