Sanità a Vibo, individuato il nuovo commissario dell’Asp

Il commissario regionale ad acta, Saverio Cotticelli, ha trasmesso al presidente della Regione Oliverio la lista dei manager per le aziende sanitarie. Ma già in passato il governatore si era opposto al metodo
Il commissario regionale ad acta, Saverio Cotticelli, ha trasmesso al presidente della Regione Oliverio la lista dei manager per le aziende sanitarie. Ma già in passato il governatore si era opposto al metodo
Informazione pubblicitaria
L'Asp di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

Nella giornata di ieri il commissario ad acta per il rientro dal debito della sanità calabrese, Saverio Cotticelli, ha trasmesso al presidente della Regione, Mario Oliverio, la lista dei possibili manager da nominare commissari delle aziende sanitarie regionali. Per l’Asp di Vibo Valentia è stato indicato quale nuovo commissario, in subentro al direttore generale facente funzioni Elisabetta Tripodi, l’attuale reggente del policlinico universitario Mater Domini di Catanzaro Giuseppe Giuliano. Alla guida dell’Azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro e dello stesso policlinico universitario è stato indicato Giuseppe Zuccatelli, ex presidente di Agenas, 75 anni e con un passato da sub commissario per il piano di rientro di Abruzzo e Campania. All’azienda sanitaria provinciale di Cosenza è stata indicata, invece, Daniela Saitta mentre Iole Fantozzi è stata individuata perl’azienda ospedaliera di Reggio Calabria. Sembra però che ancora una volta lo strappo consumato tra la struttura commissariale e il presidente della giunta regionale Mario Oliverio frenerà il raggiungimento di un possibile accordo sui nomi dei commissari. Il governatore già in passato aveva espresso contrarietà in ordine al metodo che nei fatti preclude ogni preventiva trattativa ma si riduce ad una mera presa d’atto sulla rosa dei nomi. In questo caso la lista finirà sulla scrivania del ministro della Salute, Roberto Speranza, che entro dieci giorni dovrà sottoporre la questione al Consiglio dei ministri per l’approvazione e la ratifica. L. C.

Informazione pubblicitaria