Coronavirus a Stefanaconi, “zona rossa” prolungata fino al 30 settembre – Video

Si attende l’esito della totalità dei 946 tamponi effettuati tra venerdì e sabato: i primi 200 sono negativi. Casi positivi restano 14 ma c’è un nuovo ricovero in ospedale
Si attende l’esito della totalità dei 946 tamponi effettuati tra venerdì e sabato: i primi 200 sono negativi. Casi positivi restano 14 ma c’è un nuovo ricovero in ospedale
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Informazione pubblicitaria

Zona rossa prolungata fino alle ore 24 di mercoledì 30 settembre. Chi sperava, a Stefanaconi, che il termine precedentemente indicato dalla Regione Calabria (le 24 di oggi 27 settembre) potesse essere effettivamente confermato, rimarrà deluso. La decisione è stata assunta dalla stessa Regione di concerto con la Prefettura, il Comune e l’Asp di Vibo Valentia, alla luce dell’assenza della totalità dei responsi di tutti i tamponi cui è stata sottoposta la popolazione negli ultimi giorni: circa 1200. In particolare, stante i primi 200 test già risultati negativi, solo ulteriori 200 test – riferibili ai 946 effettuati nella giornata di venerdì e sabato – sono stati processati risultando fortunatamente negativi. Restano 14 i casi positivi in paese anche se vi è da registrare un nuovo ricovero in malattie infettive a Vibo, il terzo.

L’annuncio del prolungamento del lockdown locale è arrivato direttamente dal sindaco Salvatore Solano in un video messaggio [guarda in basso] diramato dalla pagina Facebook del Comune, nel quale il primo cittadino si è detto rammaricato, soprattutto, di dover rimandare la riapertura delle scuole locali. Inizio d’anno scolastico che potrebbe avvenire già questo giovedì 1 ottobre, sempre che non si renda necessaria l’adozione di nuovi provvedimenti. In ogni caso il sindaco di è detto fiducioso di ricevere i risultati di tutti i tamponi entro due giorni al massimo, augurandosi – evidentemente – che diano esito negativo.