lunedì,Giugno 24 2024

Sistema Bibliotecario Vibonese, si dimette il presidente Corrado L’Andolina

Alla base della scelta ci sarebbero acute criticità relative alla condizione contabile e debitoria dell'istituto culturale

Sistema Bibliotecario Vibonese, si dimette il presidente Corrado L’Andolina
La sede del Sistema bibliotecario vibonese e, nel riquadro, Corrado L'Andolina
Corrado L’Andolina

Con una lettera indirizzata al Sistema Bibliotecario di Vibo Valentia, alla Regione Calabria e ai sindaci della provincia, Corrado L’Andolina, stimato avvocato e amministratore di Zambrone e da qualche tempo presidente dell’importante Istituto culturale di Vibo Valentia, il Sbv, appunto, ha formalizzato le proprie dimissioni per i seguenti motivi: criticità acute relative alla condizione amministrativa, contabile e debitoria del Sistema e carenza di strumenti adeguati per ripristinare l’ordinario funzionamento del Sistema Bibliotecario Vibonese. “Per l’eventuale superamento di tale fase – ha spiegato l’ormai ex presidente – sarà necessario attivare una nuova fase programmatoria con strumenti del tutto eccezionali e straordinari. Rivendico, con orgoglio, di essere riusciti a dare continuità al “Festival Leggere&Scrivere” e ciò anche grazie al fondamentale supporto del sindaco Maria Limardo e dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia e di essere comunque riusciti a realizzare numerose iniziative culturali in questi ultimi sette mesi di attività. [Continua in basso]

Palazzo Santa Chiara, sede del Sistema bibliotecario vibonese

Ringrazio i colleghi sindaci per il loro generoso supporto – ha aggiunto Corrado L’Andolina – la Regione Calabria, Dipartimento Cultura, che ha sempre interloquito con preziosa puntualità, i dipendenti e i volontari, i direttori del “Festival Leggere&Scrivere”, Maria Teresa Marzano e Gilberto Floriani, la direttrice Tiziana Scarcella, che si è dimessa pochi giorni fa, e tutti coloro che a vario titolo mi hanno supportato in questi mesi”.  “L’auspicio – ha concluso Corrado L’Andolina – è che un Istituto così importante per la città di Vibo Valentia e per il suo comprensorio possa continuare ad agire con la consueta capacità operativa. Sarò, a tal fine, sempre incondizionatamente disponibile a sostenere fattivamente le ragioni della Cultura”.

LEGGI ANCHE : Sistema bibliotecario vibonese, Corrado L’Andolina è il nuovo presidente

Sistema bibliotecario vibonese, petizione on-line contro la possibile chiusura. Ai cittadini: «Firmate»

Sistema bibliotecario vibonese, Di Bartolo (Pd): «La Regione faccia la sua parte»

Sistema bibliotecario vibonese, Enzo Romeo: «Dovere etico scongiurarne la chiusura»

Articoli correlati

top