sabato,Giugno 22 2024

Pratiche della Pa negli uffici postali, anche sindaci del Vibonese alla conferenza romana

Con il nuovo progetto Polis di Poste italiane, gli uffici postali diventeranno sportelli unici per operazioni di pubblica amministrazione

Pratiche della Pa negli uffici postali, anche sindaci del Vibonese alla conferenza romana

Si è tenuta a Roma presso il Centro Congressi “La Nuvola” la conferenza promossa da Poste Italiane alla quale sono intervenuti anche il presidente del Consiglio dei ministri e il Presidente della Repubblica. Con il nuovo progetto Polis di Poste italiane, gli uffici postali diventeranno sportelli unici per le pratiche della pubblica amministrazione. Nei Comuni più piccoli, che possono avere anche poche decine o poche centinaia di abitanti, “spesso gli uffici postali sono l’unico presidio istituzionale”, ha spiegato l’amministratore delegato di Poste italiane Matteo Del Fante. Per questo, il progetto Polis lanciato nel 2021 prevede che alle Poste si possano richiedere una serie di documenti per i quali, normalmente, bisognerebbe visitare diverse sedi amministrative. Ad esempio, ci sono alcune procedure che riguardano i documenti d’identità e i certificati anagrafici: richiesta carta d’identità elettronica richiesta passaporto richiesta primo codice fiscale per neonati autodichiarazioni di smarrimento richiesta di riemissione, o di un duplicato, di questi documenti richiesta di duplicati della patente richiesta di certificati di stato di famiglia, stato civile e anagrafici (nascita, morte, matrimonio, unione civile, cittadinanza, residenza…). [Continua in basso]

Altre pratiche rientrano nella sfera dei certificati giudiziari, dei certificati previdenziali o dei servizi alle Regioni: certificato di casellario giudiziario atti di volontaria giurisdizione cedolino della pensione certificazione unica modello Obis/M prenotazione su Cup unico regionale (per visite mediche specialistiche e di diagnostica) autodichiarazione di esenzione per reddito Ci sono poi anche altre procedure: denuncia di detenzione e trasporto di armi rilascio o rinnovo della patente nautica estratto conto delle posizioni debitorie visura di planimetrie catastali esenzione o esonero dal canone Rai deleghe per soggetti fragili Isee All’appuntamento hanno partecipato anche sindaci ed amministratori del vibonese. Le impressioni degli amministratori locali sono state più tosto positive riservendosi comunque di sottolineare che in questa fase di transizione tecnologica sarà importante dotare gli uffici di personale atto ad assistere tutte quelle persone come ad esempio gli anziani che spesso sono meno pratici con i nuovi sistemi tecnologici.

LEGGI ANCHE: Mileto, distrutto a sassate lo schermo Postamat dell’Ufficio postale

Sottrae buoni fruttiferi del valore di 10mila euro: interdetto dipendente postale

Articoli correlati

top