venerdì,Aprile 19 2024

Strada del mare tra Joppolo e Coccorino, prorogata la chiusura a fasce orarie

Anas ha chiesto ancora una settimana di tempo per poter svolgere i lavori in piena sicurezza. Ecco quando è possibile transitare

Strada del mare tra Joppolo e Coccorino, prorogata la chiusura a fasce orarie

È stata prorogata fino a sabato 27 maggio l’ordinanza di chiusura al transito sulla provinciale numero 23, meglio conosciuta come Strada del mare, nel tratto che collega Joppolo e Coccorino. Un’altra settimana dunque, su richiesta di Anas, allo scopo di per svolgere in piena sicurezza i lavori attualmente in corso sul costone roccioso sovrastante la carreggiata. La chiusura avviene nelle seguenti fasce orarie: nei giorni martedì, giovedì, venerdì e sabato dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 17:30; nei giorni lunedì e mercoledì dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 13:30 alle 16:00. Strada aperta tutto il giorno dalla domenica. Lo riporta la nuova ordinanza firmata dalla responsabile provinciale della Viabilità, l’ingegnere Maria Giovanna Conocchiella.

Il tratto a senso unico alternato lungo la Strada del mare

Gli orari di chiusura sono stati concordati dalla ditta con la Provincia e con il comune di Joppolo, al fine «di agevolare e limitare i disagi al traffico veicolare, in particolare dei pullman delle scuole». Il provvedimento è in vigore dallo scorso 9 maggio, in particolare per consentire «il posizionamento, sul piano viabile, dell’automezzo con gru necessario per eseguire le chiodature e le fondazioni delle barriere paramassi». Al di fuori delle fasce orarie di chiusura, resta attivo il transito a senso unico alternato per i circa cinquecento metri interessati dai lavori – dal km 0,140 al km 0,600. Il senso unico alternato, regolato da un semaforo, salvo ulteriori proroghe resterà fino al 31 maggio.

Con l’ordinanza della Provincia, si fa obbligo «alla ditta appaltatrice Moretti Quintilio S.r.l. con sede legale in frazione Tottea, snc – Crognaleto (TE), di attenersi a quanto di seguito elencato: adottare tutte le misure idonee per la salvaguardia della pubblica incolumità; apporre la necessaria segnaletica sia di giorno che di notte; predisporre idonei sbarramenti per l’interdizione del transito in caso di reale necessità e tenuto conto delle lavorazioni da eseguire». Si sottolinea inoltre che la ditta «resterà unica responsabile, a qualsiasi effetto, di eventuali incidenti che dovessero verificarsi in conseguenza delle attività oggetto della presente ordinanza, restandone completamente sollevata la Provincia, nonché tutti gli impiegati da essa dipendenti».

LEGGI ANCHE: Strada del mare fra Joppolo e Coccorino, ancora un mese con senso unico alternato

Sp Joppolo-Coccorino, l’Anas: «Lavori verso il completamento»

Strade, varianti e tangenziali: ecco le incompiute che la Provincia punta finalmente a realizzare – Video

Articoli correlati

top