martedì,Giugno 18 2024

Vibo, riunione operativa del tavolo di sviluppo territoriale alla Camera di Commercio

Al centro dell'incontro la programmazione mirata e condivisa di interventi concreti e sostenibili, nonché piani d'azione per promuovere i settori economici chiave

Vibo, riunione operativa del tavolo di sviluppo territoriale alla Camera di Commercio
L'ingresso della Camera di Commercio di Vibo

Entra nella piena operatività il tavolo di sviluppo territoriale istituito a fine febbraio nella sede vibonese della Camera di Commercio di Catanzaro-Crotone-Vibo Valentia dal presidente dell’ente Pietro Falbo e dal vice Antonino Cugliari, affiancati dal segretario generale Bruno Calvetta, coinvolgendo Associazioni di Categoria, Ordini Professionali e Organizzazioni sindacali. Proprio nei giorni scorsi, infatti, d’intesa con il presidente dell’ente Pietro Falbo, il Vice Antonino Cugliari, ha convocato un incontro nella sede camerale invitando i partner ad avanzare in modo formale le loro proposte sulle questioni di interesse del sistema economico ed imprenditoriale locale, al fine di poter procedere in modo organico ad una programmazione mirata e condivisa di interventi concreti e sostenibili. Nel corso della riunione accanto a Cugliari i consiglieri camerali Rosalinda Romanoi e Salvatore Nusdeo che, con il segretario Calvetta, hanno intrattenuto con i partner presenti un proficuo confronto nel reciproco scambio di valutazioni e idee. Alla riunione erano presenti il Responsabile tecnico di Confagricoltura Pasquale Giogà, il delegato di Casartigiani Carlo Malfarà sacchini, per gli ordini professionali il presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili Antonino Daffinà, degli Agronomi e forestali Antonino Denami, dei Consulenti del Lavoro Francesco La Piana.

La sede della Camera di commercio, nel Valentianum

“E proprio dal documento presentato da quest’ultimi – hanno spiegato dall’ente – si è partiti per articolare gli interventi, fondamentalmente convergenti quanto a metodi e strategie da seguire per presentare progetti sostenibili e arrivare ad interventi concreti. Tutti concordi sulla necessità, come evidenziato nel documento, di definire piani d’azione per promuovere i settori economici chiave, identificando opportunità di investimento e sviluppando infrastrutture a sostegno delle imprese locali, dando centralità alla informazione e formazione quale supporto per gli imprenditori e le imprese locali per migliorare le competenze e la competitività. Altra necessità emersa dall’incontro, come punto su cui far convergere le azioni future,  quella di facilitare l’accesso al credito anche per orientare gli investimenti verso ricerca e innovazione. Il tutto rafforzando la rete territoriale e la collaborazione tra gli attori locali per favorire la circolarità delle informazioni ai fini di una maggiore conoscenza di opportunità e canali di finanziamento”. Nel confronto tra le parti presenti alla riunione, il vicepresidente Cugliari, nel fare sintesi tra i vari passaggi e nella prospettiva della formulazione di un programma unitario ha sottolineato che “l’ente camerale è pronto a fare la sua parte per sostenere questo percorso che con entusiasmo si è intrapreso nell’ottica di un impegno comune e fattivo di individuare, alla luce dei nuovi scenari socio-economici- i concreti bisogni del territorio nelle sue varie espressioni, per trasferirli in una pianificazione di sintesi, finanziabile anche alla luce delle nuove fonti di finanziamento nazionali ed europee,  da presentare così ai diversi livelli istituzionali con una nuova e più efficace forza negoziale, che – ha rimarcato Cugliari- sicuramente darà a questo territorio una nuova e reale prospettiva di crescita e competitività”.

“Una programmazione che – come ha evidenziato il segretario generale dell’ente Bruno Calvetta – può avvalersi di importanti studi e osservatori economici approntati dalla Camera di Commercio sul territorio e dal Sistema camerale in generale e che, nel segno della massima condivisione, ilvicepresidente Cugliari si è detto pronto a trasferire ai partner coerentemente al metodo della circolarità di informazione nel corso dell’incontro pure richiamata. “Trovata questa intesa, dobbiamo ora darci da fare -ha detto il vicepresidente Cugliari- Sono convinto – ha aggiunto- che siamo sulla strada giusta, perché oggi ho percepito nuova consapevolezza, nuovo entusiasmo, nuovo spirito di squadra, insomma ottime premesse di volontà e concretezza”. L’incontro si è concluso con l’intesa di ritrovarsi a breve per un ulteriore step operativo.

LEGGI ANCHE: Vibo, la sicurezza sui luoghi di lavoro al centro di un seminario alla Camera di commercio

Incarico alla Camera di Commercio di Vibo: prosciolto Calvetta

Riutilizzo delle aziende confiscate: bilancio positivo per il convegno finale ospitato alla Camera di commercio

top