Kiwanis club di Vibo Valentia: passaggio di consegne

Inaugurato l’anno sociale 2019-2020 e ricordati i traguardi già raggiunti
Inaugurato l’anno sociale 2019-2020 e ricordati i traguardi già raggiunti
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nella cornice  del 501 hotel si è svolta la cerimonia di passaggio di consegne dei presidenti del Kiwanis club di Vibo Valentia e dei  luogotenenti della divisione Calabria 12 Magna Grecia. Erano presenti il governatore del Distretto Italia San Marino Maura Magni, il tesoriere Gino Ricciuto, il segretario distrettuale Francesco Garaffa, autorità ed officers del Kiwanis, provenienti da tutta la regione. In rappresentanza del Lions erano presenti il dr Mio ed il giornalista Maurizio Bonanno, mentre per le autorità religiose don Peppino Fiorillo,  già arciprete del duomo di  San Leoluca. A  Riccardo Celano è subentrato il presidente incoming Francesco Sicari. Il luogotenente Natale Cutrupi ha invece ceduto i simboli della conduzione a Basilio Valente, con Bruno Risoleo che, da perfetto cerimoniere, ha scandito i ritmi della cerimonia.

Informazione pubblicitaria

Dopo l’introduzione del cerimoniere, la lettura della regola d’oro, delle finalità del Kiwanis, e degli inni europeo ed italiano, si è passati all’inaugurazione dell’anno sociale 2019-2020. Riccardo Celano ha ricordato in una rapida carrellata di diapositive i principali services del suo anno di presidenza. L’adesione alle manifestazioni dello Special Olimpics che si occupa della pratica sportiva per disabili mentali, la partecipazione alla giornata mondiale per i diritti dei bambini del 20 novembre, l’adesione all’happy child per i migranti minori non accompagnati con l’invio di raccolta fondi, la lotta al cyberbullismo nella giornata dell’internet day, hanno consolidato la presenza del club nella comunità e rafforzato la collaborazione fra i soci anche in ambito divisionale e distrettuale. Il club è stato insignito con un due patches di merito che fanno  bella mostra di se nel banner. Il bilancio sociale è stato presentato alla convention di Trapani.

Celano ha concluso sollecitando la nomina del garante per i diritti dei minori da parte dei consiglio comunali di Vibo, Pizzo, Sant’Onofrio.

Francesco Sicari  ha, partendo dalla tradizione del club, delineato le linee guida di futuri services in favore di bambini e adolescenti. Con un occhio anche ad innovazioni in campo economico e tecnologiche. Forte è l’attenzione del club per il mondo della scuola per il quale saranno organizzati iniziative.

Il club manterrà i collegamenti con il centro servizi volontariato, Unicef, altri club service della città, seguendo la rotta della propria ragione  sociale: ‘lo spirito di servizio’. Ha presentato la sua squadra per l’anno a venire ed ufficializzato l’ingresso di un nuovo socio: la giornalista Ermanna Vezzoli.

Dopo il passaggio dei simboli del comando ed il discorso del luogotenente Natale Cutrupi, ha preso la parola il luogotenente incoming Basilio Valente che si è richiamato ai valori del club auspicando l’impegno anche in vista dell’effettuazione del premio: we build e della convention nazionale a Cosenza.

Ha concluso i lavori il governatore del distretto Italia: Marino Maura Magni con un forte richiamo alla dimensione operativa. “La visibililità del Kiwanis è legata – ha spiegato – al radicamento sul territorio ed all’effettuazione di service  in favore dei bambini, finanziabili con i mezzi finanziari di sponsor attratti dal prestigio della tradizione del club”. I lavori sono proseguiti in ambito conviviale.