sabato,Maggio 8 2021

Piazza Municipio in musica, artisti locali cantano la “vibonesità”

Numerosi giovani si sono esibiti gratuitamente. Il ringraziamento di Putrino: «Ci hanno donato una serata diversa. Già pronti con altri eventi di questo tipo»

Piazza Municipio in musica, artisti locali cantano la “vibonesità”
Un momento del concerto del 3 febbraio

«Valorizzare il talento e dare a Vibo Valentia una chance per ripartire». Oltre ad una sana serata di intrattenimento musicale, era questo l’intento dell’amministrazione comunale che ha organizzato un’altra serata venerdì scorso, dopo il concerto di Capodanno con Scarda, all’insegna della musica e degli artisti locali. «In piazza Martiri d’Ungheria – ha affermato il consigliere delegato Rino Putrino – è stata cantata la “vibonesità”. Un vento nuovo, fresco, frizzante ha soffiato sulla città e lasciato la speranza che si possa ripartire anche da qui». Dopo i ringraziamenti al sindaco Maria Limardo e a tutto il resto dell’amministrazione, Putrino ha aggiunto una menzione per «tutti i giovani artisti che hanno accolto la proposta e cantato e suonato gratuitamente per la loro città, della quale tutti sono innamorati», tra loro Andrea Pandy Marataro e Mauro Bentivoglio, Francesco Caruso, Maria Teresa Ionadi, Arianna Carchedi e il gruppo “Sonu Anticu”, Flavio Annetta, Emilio Farfaglia, Francesco Nocera, Franco Modesti, oltre al service che ha permesso l’evento ed alle forze dell’ordine e i volontari della Croce rossa italiana, ed in ultimo «alla Fazio che, sempre gratuitamente, ha assicurato la sua disponibilità».

In conclusione, da parte di Putrino «il grazie più grande a Vibo Valentia, città che, nonostante tutto, cammina sulle proprie gambe e, a testa alta, fa trasparire il suo grande orgoglio». Dal consigliere comunale, infine, l’annuncio di altri eventi simili, «pensati per parlare al cuore della città e dei cittadini e regalare serate diverse, belle ed emozionanti. Serate, insomma, che Vibo Valentia merita di vivere».

top