Senior Italia FederAnziani mette radici nel Vibonese

A Stefanaconi tenuta a battesimo la sede provinciale dell’associazione senza fini di lucro che si prefigge la tutela dei diritti e della qualità della vita della terza età
A Stefanaconi tenuta a battesimo la sede provinciale dell’associazione senza fini di lucro che si prefigge la tutela dei diritti e della qualità della vita della terza età
Informazione pubblicitaria
Foto di gruppo nell'aula consiliare
Informazione pubblicitaria

Una serata a dir poco suggestiva, ricca di  eccellenze. È quella che si è tenuta nell’aula consiliare del Comune di Stefanaconi alla presenza di importanti ospiti e dei delegati delle 16 associazioni facenti parte del coordinamento Organizzazione associazioni solidali insieme (Oasi) che hanno tenuto a battesimo la nascita della sede provinciale di Senior Italia FederAnziani, associazione senza fini di lucro, che ha lo scopo di tutelare i diritti e di migliorare la qualità della vita degli anziani.

Sottolineata dalla solennità dell’Inno nazionale, e alla presenza del sindaco Salvatore Solano, l’evento ha ospitato il responsabile regionale Senior Italia FederAnziani Maria  Brunella Stancato che ha spiegato ai presenti i valori, i contenuti e l’enorme potenzialità dell’organizzazione presente in tutto il territorio nazionale

Informazione pubblicitaria

«Un percorso quello intrapreso dal coordinamento Oasi – ha detto il responsabile Vincenzo Neri -, che ha permesso il raggiungimento di questo risultato, punto di partenza per traguardi sempre più importanti. Mettere assieme sedici associazioni non è mai facile, anzi. Questa è la scommessa più suggestiva e difficile che dobbiamo portare avanti».

Dal sindaco Solano parole di fiducia e ottimismo. «Stiamo cercando di tracciare percorsi in grado di consegnare alla nostra comunità alternative importanti in un contesto in cui impegnarsi, attuare vere politiche  sociali e soprattutto dare risposte concrete è sempre più complicato. Questa sera da Stefanaconi – ha proseguito Solano – è partito un messaggio forte, un messaggio di impegno e determinazione per non rassegnarci ad una mediocrità sempre più diffusa. Il volontariato, la forza dell’associazionismo come antidoto ad una politica che quasi mai  riesce a dare risposte concrete ad un territorio che ha bisogno di tutti».