Vibonese, esplode il “caso” Silvestri. Il difensore: «Avventura al capolinea»

Il giocatore sbotta con dichiarazioni “non autorizzate” e la società risponde con un comunicato in cui annuncia «azioni disciplinari». Nel frattempo si prepara la sfida di Matera dove si giocherà a porte chiuse

Il giocatore sbotta con dichiarazioni “non autorizzate” e la società risponde con un comunicato in cui annuncia «azioni disciplinari». Nel frattempo si prepara la sfida di Matera dove si giocherà a porte chiuse

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«Lotto da tre anni per questa squadra, sono sceso di categoria per questa società e oggi vengo trattato come uno dei tanti». Parole dure. Pesanti. Che non lasciano spazio ad interpretazioni. A pronunciarle il difensore della Vibonese Luigi Silvestri. «Penso – continua – che la mia avventura con la Vibonese sia arrivata al capolinea». Parla così a TuttoMercatoWeb il calciatore con più di 50 presenze con la maglia rossoblù, evidentemente rammaricato del poco spazio trovato in questa stagione in Serie C tra gli uomini di Nevio Orlandi. Parole che spiazzano il club di via Piazza D’Armi che in una nota ufficiale ha scritto: «la Us Vibonese prende atto con stupore delle dichiarazioni pubbliche e non autorizzate sulla testata online “Tuttomercatoweb” del tesserato Luigi Silvestri e si riserva di adottare azioni disciplinari nei confronti dello stesso a tutela dell’immagine e dell’interesse della società». In attesa di sviluppi la squadra domani sosterrà la classica rifinitura in vista della sfida di Matera valevole per la quarta giornata di ritorno. A tal proposito il match su disposizione della Prefettura della città lucana si giocherà a porte chiuse.

Informazione pubblicitaria