mercoledì,Maggio 18 2022

Il liceo Capialbi di Vibo vince il campionato regionale di biliardo: rappresenterà la Calabria a livello nazionale

I ragazzi vibonesi hanno conquistato la finale, battendo lo scientifico Galilei di Lamezia. Prossimo appuntamento a Cervia il 3, 4 e 5 giugno

Il liceo Capialbi di Vibo vince il campionato regionale di biliardo: rappresenterà la Calabria a livello nazionale

Si è svolta, allo Sporting Club “Enrico Colloca”, la finale del Campionato regionale dei giochi studenteschi di biliardo sportivo tra il liceo statale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia e il liceo scientifico “G. Galilei” di Lamezia Terme. Si aggiudicano il titolo di campioni i ragazzi del liceo vibonese che, in virtù di tale successo, rappresenteranno la Calabria ai Campionati nazionali studenteschi che si svolgeranno il 3, 4 e 5 giugno a Cervia.

La finale, che ha visto la partecipazione di numerosi appassionati, ha rappresentato la conclusione del percorso formativo che il coordinatore regionale nonché istruttore federale Nazzareno Fedele, affiancato dall’istruttore studentesco Lillo Cavallaro, ha realizzato nell’ambito del progetto Biliardo & Scuola avviato dalla Fibis da alcuni anni in quasi tutte le regioni d’Italia, con l’obiettivo di promuovere e diffondere il biliardo sportivo tra i giovani. Iniziato nel mese di ottobre, il progetto ha consentito, ad oltre 60 studenti, di apprendere i fondamentali del biliardo sportivo collegando il gioco ad alcune materie quali la fisica e la matematica.
Il progetto, al quale ha aderito anche la squadra dell’Istituto alberghiero di Vibo Valentia guidata da Clemente Tulino, ha rappresentato anche l’occasione per creare ulteriori momenti di aggregazione e permettere ai ragazzi di soffermarsi sull’importanza di aspetti quali la concentrazione, l’autocontrollo e soprattutto il rispetto dell’avversario.

Presenti alla premiazione i professori Domenica Pantano, Adamo Piera e Salvatore Olivadoti che durante il corso hanno affiancato gli istruttori federali e che in tale circostanza hanno portato i saluti dei rispettivi dirigenti scolastici, Antonello Scalamandrè e Teresa Goffredo. Presenti inoltre, in rappresentanza dello Sporting Club che ha ospitato i ragazzi delle scuole, Pino Malvaso e Massimo Colistra che hanno espresso il proprio compiacimento per l’iniziativa, sottolineando come il biliardo abbia conquistato nel panorama sportivo, quella posizione che gli compete, lontano da vecchi e superati stereotipi.

«La disciplina del biliardo sportivo richiede un assiduo allenamento sul tavolo da gioco, una accurata preparazione atletica, un controllo mentale costante, un rispetto delle regole e dell’avversario e, cosa più importante, permette di conoscere se stessi e di armonizzare il proprio mondo interiore», ha commentato con soddisfazione l’istruttore federale Nazzareno Fedele. «Sono sempre più le scuole della Calabria che chiedono di aderire al progetto della Fibis e a cui speriamo di poter presto dare riscontro».

Articoli correlati

top