giovedì,Luglio 25 2024

Calcio, la Vibonese con Martiniello evita la sconfitta all’ultimo minuto – Video

Terzo pareggio consecutivo per i rossoblù che rischiano grosso contro la Sancataldese, fallendo anche un calcio di rigore

Calcio, la Vibonese con Martiniello evita la sconfitta all’ultimo minuto – Video

Terzo pareggio di fila per la Vibonese, il secondo in casa, anche questo con il brivido e con il gol rossoblù arrivato nei secondi finali del recupero. Generosa ma inconcludente, la squadra di Giacomo Modica evita così la sconfitta contro una Sancataldese tosta e di carattere, che ha accarezzato fino alla fine il sogno di prendere i tre punti al Luigi Razza, finché Martiniello non si è inventato il gol del pari. Anche stavolta sono emerse le lacune dell’organico rossoblù, amplificate dalle assenze per infortunio. Alla riapertura delle liste sarà però opportuno intervenire per rivisitare adeguatamente la rosa. Altrimenti ogni domenica sarà una pura sofferenza in un torneo rognoso, ma non eccezionale, Catania escluso. [Continua in basso]

In campo

Solito 4-3-3 per la Vibonese, ma numerose le assenze, tutte pesanti: Mengoni, Bonnin, Hernaiz, Anzelmo e Szymanovski. In attacco il tecnico rossoblù schiera Albisetti (2003) al centro, con Vari e Balla a completare il tridente. Dall’altro lato una Sancataldese in serie utile da cinque turni schiera tre centrali difensivi, con gli esterni pronti ad abbassarsi in fase di non possesso.

L’avvio

Vibonese subito propositiva con Scafetta dal limite (tiro parato). Poi ci prova Trajkovski su punizione e il portiere devia in corner. Quindi Albisetti spreca una ghiotta ripartenza. La squadra di casa dirige le redini del gioco, ma al solito emergono le lacune in fase di finalizzazione, dove continuano a mancare stoccatori adeguati. [Continua in basso]

Errore e condanna

Al 26’ sul cross di Trajkovski, il difensore Oppizzi entra in contatto con Vari in area. L’arbitro decreta il calcio di rigore. Al solito dal dischetto si presenta Balla che però calcia fuori, sprecando la favorevole occasione. Passano dieci minuti e in occasione del primo tiro in porta della gara, la Sancataldese passa. Il neo entrato Xepapadakis è libero di crossare dalla propria sinistra e la retroguardia rossoblù si dimentica di Zerbo il quale si inserisce fra i centrali di casa e di testa gonfia la rete. La replica rossoblù è in un tiro dal limite di Basualdo che termina alto e in una conclusione di Scafetta dal limite che trova Dolenti attento. Si va al riposo sullo 0-1.

La difficoltà

Si torna in campo e il canovaccio è sempre lo stesso. La Vibonese dirige le operazioni però non sfonda e la Sancataldese si difende con ardore, provando a ripartire. Passano venti minuti e non arrivano pericoli per Dolenti. Quindi al 21’ ghiotta chance per Trajkovski, il quale dal limite calcia forte, ma senza centrare la porta. Solite difficoltà in fase realizzativa, allora, per una Vibonese costantemente nella metà campo ospite. Al 25’ tre cambi da parte di Modica per cercare la svolta. I siciliani sono un muro e continuano a concedere nulla, pressando in maniera asfissiante.

La fase finale

Martiniello chiama in causa Dolenti che devia in corner e poi manca l’attimo sul pallone messo in mezzo da Balla. Intanto inizia a piovere e rossoblù generosamente all’attacco. Il forcing si concretizza allo scadere quando Martiniello raccoglie la sfera e dal limite fa partire un tiro rasoterra sul quale non ci arriva il portiere degli ospiti. Finisce così uno a uno: pari che sta stretto, ma almeno si è evitata una amara sconfitta.

Il tabellino

Vibonese – Sancataldese 1-1

Vibonese: Rendic, Tazza (25’st Martiniello), Sparandeo, Nallo, Trajkovski (42’st Politi); De Marco, Basualdo (45’st Bodiang), Scafetta; Vari (25’st Giammarinaro), Albisetti (25’st Palazzo), Balla. A disp. Spadini, Caicedo, Ruggiero, Bodiang, Sylla. All. Modica

Sancataldese: Dolenti, Oppizzi (33’pt Xepapadakis), Brumat, Giacinti, Maltese, Calabrese, Garzia, Toure (32’st Cutrona), Zerbo (44’st Di Marco), Tuccio (39’st Leonardi), Torregrossa (16’st Baglione). A disp. La Cagnina, Treppiedi, Messina, Guadagnoli. All. Infantino

Arbitro: Francesco D’Andria di Nocera Inferiore (Luigi Ferraro di Frattamaggiore e Francesco Longobardi di Castellammare di Stabia)

Marcatori: 36’pt Zerbo (S), 50’st Martiniello (V)

Note: cielo coperto, campo allentato per la pioggia. Spettatori 200 circa. Ammoniti: Oppizzi, Toure, all. Infantino, Xepapadakis (S). Rec. 2’pt, 4’st

Articoli correlati

top