domenica,Maggio 19 2024

Il nuovo progetto del vivaio rossoblù improntato alla vibonesità – Video

La rivoluzione della Vibonese riguarda anche il Settore giovanile. Ci sono dei nuovi responsabili e si punta a coinvolgere tutte le forze del territorio per creare sinergie

Il nuovo progetto del vivaio rossoblù improntato alla vibonesità – Video

«Il messaggio che vogliamo lanciare è quello di lavorare con i giovani vibonesi e con le varie realtà che operano sul territorio. Il nostro è un progetto che vuole coinvolgere l’intera provincia, perché qui abbiamo tante risorse da lanciare e valorizzare». Si è presentato così Ettore Sangiorgio, il nuovo Direttore responsabile dell’area tecnica per quanto riguarda il Settore giovanile. Il messaggio è chiaro. E rappresenta una netta rottura con il passato. La Vibonese nuovo corso cerca di ritrovare il contatto con il territorio e con le realtà che operano in città e in provincia. «Basta giocatori che arrivano da Milano, da Palermo e via dicendo – aggiunge Sangiorgio – dobbiamo puntare sul talento locale e creare rete con tutte le realtà a noi vicine. Assieme al direttore Gagliardi ci siamo posti l’obiettivo di inviare una lettera a tutte le società che operano sul territorio. Vogliamo avviare uno scambio continuo di idee e proposte, in maniera tale da avere con noi i migliori talenti della città e della provincia. Dobbiamo per forza di cose partire da qua».

L’altro volto nuovo è Dino Capria, nella veste di responsabile del Settore giovanile. Quindi ecco lo staff tecnico, quasi del tutto inedito. La formazione Juniores è affidata al tecnico Francesco Marasco (in passato nel vivaio rossoblù) ed al preparatore atletico Ilario D’Agostino. Giovanni Campo, già ex calciatore rossoblù (indimenticabile, fra le altre, la rete al Catanzaro), sarà l’allenatore dell’Under 17. Ad affiancarlo il preparatore atletico Salvatore Lo Bianco. Il gruppo Under 15 sarà guidato dal riconfermato Vincenzo Ranieli. Con lui ci sarà il preparatore atletico Cosmo Pugliese, anch’egli ex calciatore rossoblù. «È stata fatta una scelta improntata alla vibonesità – conclude Ettore Sangiorgio – anche perché dobbiamo lanciare un chiaro segnale alla città e al territorio. Ritengo che sia l’anno buono per far bene e lo staff che abbiamo scelto è di alto livello, qualificato, voglioso di far bene».

Si parte subito in casa rossoblù con gli Open Day. Lunedì alle 17,30 al Luigi Razza raduno per la categoria Under 15 (annate 2009 e 2010). Martedì18 luglio tocca alla Juniores (annate 2006 e 2007) sempre alle 17,30. Allo stesso orario mercoledì 19 luglio ecco l’Under 17 (annata 2008).

top