sabato,Giugno 22 2024

Pizzo, lo spettacolo sportivo va in meta: sabato prima tappa del Trofeo italiano di Beach Rugby

Palla ovale protagonista sulla spiaggia della Marinella dove prenderanno il via le fasi di qualificazione del torneo tricolore che terminerà il 27 luglio con la finalissima di Capaccio Paestum

Pizzo, lo spettacolo sportivo va in meta: sabato prima tappa del Trofeo italiano di Beach Rugby

Si svolgerà sabato 1 giugno a Pizzo la prima tappa del Beach Rugby 2024, una competizione nazionale che vedrà protagoniste tante incantevoli spiagge italiane.

A partire dalle ore 14:00, presso la spiaggia napitina in località Marinella, di fronte al Lido Chiringuito, inizieranno le fasi di qualificazione del Trofeo Italiano di Beach Rugby organizzato della Federazione Italiana Rugby. Questa competizione culminerà con la finalissima il 27 luglio a Capaccio-Paestum, uno dei luoghi più iconici d’Italia.

L’ASD Meta Polisportiva Rugby Vibo, presieduta da Silvia Lara Riga e Richard Hazel, ha avviato una serie di attività e progetti mirati al rilancio e allo sviluppo del rugby nella provincia di Vibo Valentia. Questi sforzi hanno riportato all’attenzione della comunità la memoria storica e sportiva di questo sport.

In collaborazione con le Fiamme Oro Rugby – Polizia di Stato, simbolo di legalità, la Meta Rugby Vibo lavora insieme alle istituzioni scolastiche per formare le future generazioni. L’obiettivo è trasmettere valori come la condivisione, l’appartenenza, il sostegno tra compagni di squadra e il rispetto per le regole, gli avversari e gli arbitri. Questi principi sono condivisi anche nel progetto “Rugby oltre le sbarre”, avviato lo scorso anno con la direttrice Angela Marcello e lo staff dell’istituto penitenziario di Vibo Valentia. Attraverso la disciplina del rugby, il progetto mira a valorizzare modelli positivi di relazioni e forme di aggregazione per favorire il reinserimento sociale e morale dei detenuti.

Silvia Riga e Richard Hazel hanno sottolineato come «la Polisportiva Meta Rugby Vibo sia onorata e orgogliosa di poter ospitare anche quest’anno una delle tappe nazionali del Trofeo Italiano di Beach Rugby sulle spiagge napitine. Queste sono conosciute anche per le eccellenze artigianali come il tonno e il tartufo gelato, che la città di Pizzo vanta in tutto il mondo. Sarà una grande occasione di promozione del rugby in una splendida cornice che esalterà la spettacolarità dello sport».

Il presidente Riga ha poi aggiunto: «La riconferma della Calabria tra gli appuntamenti del Trofeo Italiano e la valorizzazione turistica delle nostre coste rappresentano un importante riconoscimento per il lavoro di promozione e sviluppo avviato già da due anni, nonché una grande opportunità per richiamare l’attenzione locale e nazionale sulla crescita del movimento rugbistico calabrese. Con la partecipazione di otto squadre provenienti da tutto il centro-sud, miriamo a poter ospitare in futuro la Finalissima sulle nostre ammirevoli spiagge».

L’evento, realizzato con il patrocinio del Comune di Pizzo, inizierà alle ore 12 con un Bootcamp per bambini e ragazzi di tutte le età. Alle 14 ci sarà il fischio d’inizio della tappa nazionale. A seguire, dalle 18:30, presso il Lido Chiringuito, si terrà il terzo tempo con Dj set, una delle tradizioni più importanti del rugby, per le squadre provenienti da Reggio Calabria, Cosenza, Messina, Catania, Napoli e Roma. Infine, dalle 20:30, presso il Castello Murat, alla presenza del sindaco di Pizzo Sergio Pititto, il club e gli sponsor dell’evento premieranno le squadre partecipanti. La giornata si concluderà con una visita guidata del castello e la degustazione del tartufo di Pizzo, offerti dall’Amministrazione comunale.

Articoli correlati

top