Atletica, la corsa campestre entusiasma San Costantino

Il sodalizio guidato da Raffaele Mancuso ancora una volta in prima linea nell’organizzazione di un’altra appassionante pagina di sport e aggregazione

Il sodalizio guidato da Raffaele Mancuso ancora una volta in prima linea nell’organizzazione di un’altra appassionante pagina di sport e aggregazione

Informazione pubblicitaria
Un'immagine della competizione

Con la seconda fase dei campionati regionali di corsa campestre, tenutasi domenica scorsa a San Costantino, si scrive un’altra importante ed entusiasmante pagina sportiva per il Vibonese.

Motore dell’organizzazione come sempre l’Atletica San Costantino (foto in basso), guidata dal presidente Raffaele Mancuso, che ha richiamato l’attenzione di circa 100 atleti provenienti da ogni parte della regione.

I podisti si sono così dati battaglia su un percorso tecnico e molto caratteristico. Presenti, tra le altre organizzazioni, le sezioni provinciali della Fidal di Vibo Valentia e Reggio Calabria, promotrici della manifestazione e giudici di gara.

A tagliare per primo il traguardo nella categoria maschile, dopo un’intensa battaglia, Antonio Amodeo, della Corri Castrovillari; secondo posto per Edoardo Misurelli della Cosenza K42 e terzo l’atleta Davide Pirrone della Hobby Marathon Catanzaro.