Pubblicita'

Carattere

Il bilancio dell’attività condotta da Polizia, Carabinieri e Guardia di finanza con il coordinamento della Questura che ha portato a numerosi controlli, sanzioni, denunce e anche ad un arresto per possesso di stupefacenti

Cronaca

In attuazione di specifiche direttive del Capo della Polizia e a seguito di apposito Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, il Questore di Vibo Valentia, Filippo Bonfiglio, ha emesso un’ordinanza per la prevenzione e il contrasto dell’illegalità diffusa, disponendo mirati servizi interforze nel territorio del Comune di Vibo Valentia.

Il piano d’intervento, che per la città di Vibo Valentia si è svolto, quotidianamente, dal 6 all’11 novembre scorsi, ha previsto servizi di controllo del territorio finalizzati, in particolare, ad una forte azione di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nonché ad accertamenti di natura amministrativa per la tutela della libera e corretta concorrenza nel commercio, della salute dei cittadini e per la lotta al diffuso fenomeno dell’abusivismo commerciale.

Sottoposti a controlli bar, ristoranti, rivendite di generi alimentari, centri scommesse, circoli privati, sale giochi, con numerosi accertamenti amministrativi, fiscali, sanitari, edilizi che hanno portato alla irrogazione di sanzioni legate alla sicurezza sui luoghi di lavoro, alla tracciabilità alimentare, all’abusivismo commerciale ed infrazioni al codice della strada.

Giornalmente queste le forze messe in campo dalla “Task Force interforze”, coordinate, su strada, da un Funzionario della Polizia di Stato, da Ufficiale dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, con la collaborazione di personale della Polizia Locale: 1 equipaggio U.P.G.S.P., 2 unità cinofile antidroga, 1 equipaggio della Squadra Amministrativa e 1 equipaggio della Squadra Mobile della Questura, 6 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Centrale”, 4 equipaggi dei Carabinieri (con personale dei N.A.S. e del N.I.L.), 2 equipaggi della Guardia di Finanza ( con unità dei “Baschi Verdi”), 3 equipaggi della Polizia Municipale (con personale della Sezione Annonaria e della Polizia Edilizia), personale dell’Azienda Sanitaria Provinciale.

I servizi hanno interessato l’intero territorio di Vibo Valentia, in particolare le zone periferiche, il terminal dei pullman di linea, la stazione ferroviaria di Vibo Pizzo, la zona portuale e urbana di Vibo Marina, le frazioni di Porto Salvo, Piscopio, Bivona, Trainiti, Vena e gran parte delle arterie stradali di collegamento nel territorio del Comune di Vibo Valentia.

Questi i risultati complessivamente conseguiti:
Persone identificate e controllate n. 824, auto/motoveicoli controllati 338, controlli di automezzi col sistema Mercurio in dotazione alla Polizia di Stato 2344, esercizi pubblici controllati 72, perquisizioni effettuate 21, contravvenzioni al codice della strada 31, sanzioni amministrative varie 54 (violazioni fiscali, mancate autorizzazioni, violazioni edilizie, mancata tracciabilità alimenti, violazioni al T.U.L.P.S.) , persone denunciate in stato di libertà n.8.

Nell’ambito dell’operazione “Periferie Sicure” da registrare, come noto, l’arresto da parte della Polizia di Stato di uno spacciatore e il sequestro di circa 1 chilo e mezzo di sostanze stupefacenti, grazie all’ausilio dell’unità cinofila antidroga, nonché gli arresti da parte dei Carabinieri di 4 donne straniere per i reati di sequestro di persona, lesioni e rapina.

Sequestrati, altresì, 30 kg di alimenti non tracciati a carico di un bar e apparecchiature informatiche illegali a carico di un centro scommesse. In ultimo si aggiunge una nota relativa all’apprezzamento manifestato, in più circostanze, anche da cittadini sottoposti ai controlli, i quali ringraziavano le Forze dell’Ordine per l’attività posta in essere.

 

 

In evidenza

Seguici su Facebook