Vibo Marina, ripulita la spiaggia …ma in periferia regnano le discariche (VIDEO)

Dopo la denuncia delle condizioni del lungomare di via Vespucci ditta e Comune intervengono per rimuovere i rifiuti. L’area industriale, però, è ancora “terra di nessuno”

Dopo la denuncia delle condizioni del lungomare di via Vespucci ditta e Comune intervengono per rimuovere i rifiuti. L’area industriale, però, è ancora “terra di nessuno”

Informazione pubblicitaria

Vibo Marina, la denuncia dello “scandalo al sole” sortisce – anche se solo in parte – gli effetti sperati. Di buon’ora la Dusty manda una ruspa e un camioncino, più due operai: ci vogliono mezzi pesanti e braccia forti, una spiaggia ridotta in quel modo (ad agosto!) la si deve ripulire come fosse una discarica. Alla fine tutto si traduce in una ramazzata, e molti rifiuti sparsi restano sull’arenile e soprattutto sulla strada. Tant’è, meglio questo che niente, almeno per un Comune ed un’azienda che dell’igiene e del decoro urbano hanno tutt’altra idea rispetto a quella della maggior parte di una cittadinanza esausta. 

Informazione pubblicitaria

Frazioni marine. Sì guardi l’area industriale, alle spalle del cementificio, a ridosso delle aziende dismesse e mai bonificate. Tonnellate di rifiuti. Sì, colpa dei barbari, di chi insozza, degli incivili. Colpa anche di chi si mostra incapace di dissuadere. Dove sono le annunciate foto-trappole? L’igiene urbana di per sé non è un valido mezzo educativo? E poi, a parte il resto, da quanto tempo queste strade non vedono un netturbino? Immondizia, rifiuti speciali, ingombranti, di tutto. Zone franche, frazioni, una città abbandonata. Che si spegne lentamente, nell’indolenza di chi amministra, politici e burocrati, che professa amore ma si mostra distante anni luce dalla realtà.

LEGGI ANCHE: Lo “scandalo al sole” di Vibo Marina: mare caraibico e… monnezza in spiaggia (VIDEO)

Caos rifiuti a Vibo, il Comune diffida la Dusty