Via Forgiari a Vibo invasa da rifiuti e erbacce, lo sdegno dei commercianti – Foto

Nella centrale via a ridosso di corso Vittorio Emanuele III non viene effettuato spazzamento né decespugliamento. Gli esercenti esasperati costretti a raccogliere da sé la spazzatura

Nella centrale via a ridosso di corso Vittorio Emanuele III non viene effettuato spazzamento né decespugliamento. Gli esercenti esasperati costretti a raccogliere da sé la spazzatura

Informazione pubblicitaria
Rifiuti e erbacce tra le auto in via Forgiari a Vibo

Rifiuti sparsi in ogni dove: tra le auto parcheggiate, davanti ai negozi, ai margini della strada, nei terreni vicini. E poi erbacce, anzi arbusti di ogni tipo, che fanno dell’area una piccola giungla tropicale. E non stiamo parlando di un’area rurale, né di aperta campagna dove spesso sorgono micro-discariche incontrollate di rifiuti, talvolta pericolosi. No. Stavolta lo scempio è “servito” in pieno centro urbano a Vibo Valentia. In una delle vie più trafficate e maggiormente strategiche per far defluire il traffico dalla centralissima zona commerciale verso la parte sud della città. In via Forgiari, strada a ridosso di corso Vittorio Emanuele III, specie nei pressi del sottopasso stradale, lo spettacolo è indecoroso. Da tempo non viene effettuato spazzamento della strada né il decesplugliamento dei cigli stradali. E a nulla sembrano essere valse le segnalazioni che a decine sono state avanzate dai residenti della zona e dai commercianti della via che, ormai esasperati, si vedono spesso costretti a rimboccarsi le maniche e fare fronte da sé alle mancanze istituzionali e alla latitanza del servizio di raccolta dei rifiuti. «Come facciamo a tollerare una situazione simile? I clienti se ne vanno disgustati ed è già tanto se ritornano», afferma sconsolato Salvatore Carnovale, noto parrucchiere il cui frequentato salone si trova proprio sulla via. «Io stesso ho dovuto mettere i guanti e raccogliere personalmente diversi sacchi neri pieni di spazzatura sparsa davanti al mio negozio e a quelli vicini. Quando piove poi non ne parliamo, l’acqua porta giù di tutto». L’auspicio è che si intervenga al più presto non solo per garantire una raccolta e una pulizia costante della strada dove insistono diverse attività commerciali – tra cui un grande magazzino di abbigliamento -, ma anche per tagliare la vegetazione che cresce rigogliosa e che invade ormai anche alcuni parcheggi. «Speriamo prendano coscienza del problema e mettano fine a questo schifo – afferma ancora Carnovale -, altrimenti i prossimi rifiuti che raccoglieremo li porteremo davanti al Comune. Allora forse capiranno che non se ne può più».

 

LEGGI ANCHERifiuti e degrado nell’area del cimitero di Vibo Valentia – Foto