lunedì,Luglio 4 2022

Cani ed escrementi: il sindaco di Maierato dichiara “guerra” agli sporcaccioni

Ordinanza del primo cittadino per arginare un fenomeno ormai dilagante sull'intero territorio comunale

Cani ed escrementi: il sindaco di Maierato dichiara “guerra” agli sporcaccioni

È “guerra” agli “sporcaccioni” a Maierato che continuano imperterriti a lasciare per le strade gli escrementi dei loro cani. L’amministrazione comunale non ne può più e afferma: «Sono davvero tante le segnalazioni quotidiane, supportante anche dall’ausilio di immagini fotografiche, di presenza di deiezioni canine negli spazi pubblici e in prossimità alle scuole del territorio comunale. Dovrebbe essere un gesto di civiltà per i conduttori dei cani portare con sé un sacchetto e provvedere tempestivamente alla raccolta e pulizia dei bisogni dei propri animali». [Continua in basso]

Il sindaco Giuseppe Rizzello è stato quindi costretto a emettere un’ordinanza sindacale per arginare tale spiacevole problematica che rappresenta un disagio per la comunità maieratese. Tre sono i punti precisati all’interno dell’ordinanza: nel primo è indicato che nel centro abitato del comune è «fatto obbligo ai proprietari dei cani, ed alle persone anche solo temporaneamente incaricate della loro custodia e/o conduzione, di provvedere immediatamente all’asportazione delle deiezioni di tali animali in ogni luogo pubblico ed aperto al pubblico». Nel secondo punto, invece, «tutti i proprietari di cani devono avere sempre con sé idonee attrezzature per la raccolta delle deiezioni e la rimozione o conferimento di quanto raccolto, che dovrà essere smaltito nei modi previsti dalla normativa vigente». Infine, nel terzo e ultimo punto è spiegato che, chiaramente, sono esentati dalla disciplina dell’ordinanza i conducenti dei cani guida per ciechi posti al servizio delle persone disabili.

Articoli correlati

top