sabato,Luglio 13 2024

Solo quattro comuni vibonesi entrano nella guida “Il mare più bello 2024” di Legambiente ma nessuno conquista i primi posti

La speciale classifica è stilata ogni anno dall'associazione ambientalista insieme al Touring Club. In Calabria niente 5 Vele, 4 solo a Roccella Ionica

Solo quattro comuni vibonesi entrano nella guida “Il mare più bello 2024” di Legambiente ma nessuno conquista i primi posti
La spiaggia di Zambrone

Solo quattro comuni costieri del Vibonese compaiono nella guida “Il mare più bello 2024” realizzata da Legambiente e Touring Club Italiano. Ma nessuna di esse ottiene il massimo riconoscimento, ossia le 5 Vele che in Calabria quest’anno latitano proprio. Nella nostra regione la posizione migliore la occupa Roccella Ionica, che conquista 4 Vele. Tutte le altre località ne hanno 3, 2 o addirittura solo 1. In tutta Italia sono stati valutati oltre 350 comuni costieri, con attenzione sia alle caratteristiche ambientali che alla qualità dell’ospitalità. Ha pesato inoltre anche la valutazione espressa dai circoli locali e dai Comitati regionali di Legambiente

Tornando al Vibonese, il mare più bello in provincia secondo Legambiente e Touring Club è quello di Zambrone, che però si ferma a 3 Vele. Due Vele le ottengono invece Pizzo, Parghelia e Ricadi. Tutti gli altri comuni costieri vibonesi “non classificati”. Nello specifico, questi i parametri presi in considerazione, tra ambiente e ospitalità: Uso del suolo, degrado del paesaggio, biodiversità, attività turistiche; Stato delle aree costiere; Mobilità; Acqua e depurazione; Energia; Rifiuti; Iniziative per la sostenibilità; Sicurezza alimentare e produzioni tipiche di qualità; Mare, spiagge e oltre; Struttura sociale e sanitaria. 

Per quanto riguarda le località premiate in Calabria, come detto nessuna ottiene 5 Vele. Solo Roccella 4, mentre sono ventisette quelle che conquistano 3 Vele, ossia: Soverato, Scilla, Amendolara, Zambrone, Isola Capo Rizzuto, Badolato, Riace, Monasterace, Locri, Cutro, Marina di Gioiosa Ionica, Brancaleone, Palizzi, Cirò Marina, Bova Marina, Bagnara Calabra, Caulonia, Diamante, Trebisacce, Melito Porto Salvo, Belvedere Marittimo, Palmi, Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, Roseto Capo Spulico, Rocca Imperiale, Stalettì e Crucoli.
Le località a cui sono state assegnate due Vele sono Pizzo, Curinga, Falerna, Pietrapaola, Nocera Terinese, Siderno, Cittadella del Capo, Parghelia, Cannitello di Villa San Giovanni, Marina di Schiavonea di Corigliano-Rossano, Montebello Ionico, Ricadi, Amantea, Cropani, Sellia Marina, Simeri Crichi e Longobardi. Una vela, infine, a Gizzeria.

Articoli correlati

top