Differenziata record a Stefanaconi: nel primo trimestre sfiorato l’80 per cento

Exploit a febbraio quando è stata superata la soglia del 92,5 per cento. L’assessore Franzè: «Al via compostiere domestiche e nuove foto-trappole»
Exploit a febbraio quando è stata superata la soglia del 92,5 per cento. L’assessore Franzè: «Al via compostiere domestiche e nuove foto-trappole»
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Stefanaconi si conferma uno tra i comuni più virtuosi a livello nazionale nel settore della raccolta differenziata dei rifiuti. Si legge in un comunicato: «la  straordinaria percentuale raggiunta nel 2019 (74 per cento) viene addirittura migliorata nei primi tre mesi del 2020 (79,1 per cento). Spicca in modo evidente il dato di febbraio quando è stata raggiunta una percentuale straordinariamente alta, il 92,63 per cento. Questo – si legge ancora – dimostra l’eccezionale lavoro messo in atto dall’amministrazione comunale  e, soprattutto, l’alto senso civico dimostrato dai cittadini di Stefanaconi». [Continua]

Informazione pubblicitaria
L’assessore Franzè con il sindaco Solano

È l’assessore all’Ambiente Emanuele Franzè a parlare a nome dell’amministrazione comunale: «Nel mese di febbraio abbiamo consegnato a tutte le famiglie mastelli per plastica e alluminio e potenziato i punti di raccolta. Nei prossimi  giorni verranno consegnati le compostiere domestiche a 100 famiglie, in via sperimentale». Con questa premessa  l’assessore Franzè continua: «Grazie all’eccezionale lavoro messo in campo dalla nostra amministrazione comunale siamo riusciti a sensibilizzare i cittadini al rispetto delle regole sulla differenziata».

Una nota dolente rimane l’abbandono dei rifiuti per strada e, in pochissimi casi, l’errata differenziazione dei rifiuti. Anche qui è Franzè ad esporre le nuove misure che verranno adottate: «verifiche, con l’ausilio della Polizia locale, con aperture delle buste quando vi sono dubbi circa la corretta separazione dei rifiuti,  installazione di altre sette foto-trappole, già in dotazione al Comune. Un particolare ringraziamento viene rivolto agli operatori ecologici che dimostrano di svolgere il proprio lavoro con grande senso del dovere».