“Ride green”, il Giro d’Italia premia Mileto per la raccolta differenziata

La città sede della partenza di tappa dello scorso 7 ottobre si è distinta per la corretta gestione dei rifiuti nell’ambito della manifestazione sportiva
La città sede della partenza di tappa dello scorso 7 ottobre si è distinta per la corretta gestione dei rifiuti nell’ambito della manifestazione sportiva
Informazione pubblicitaria

C’è anche Mileto tra le città premiate nell’ambito del concorso “Ride Green” proposto annualmente dagli organizzatori del Giro d’Italia. La comunicazione è stata inoltrata dal responsabile marketing e comunicazione di Rcs Sport Roberto Saladino. Il premio viene assegnato annualmente alle città coinvolte come luoghi di partenza o d’arrivo delle tappe del Giro d’Italia, distintesi per la raccolta differenziata durante la manifestazione ciclistica. La consegna del prestigioso riconoscimento alla cittadina normanna, luogo di partenza della quinta tappa dell’edizione 2020, avverrà il prossimo 16 novembre alle 15.30, nel corso della cerimonia che si terrà sulla piattaforma zoom.

Nell’occasione, in collegamento dal Palazzo municipale per prelevare on line il premio ci saranno il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea e presidente onorario del comitato organizzatore monsignor Luigi Renzo, il sindaco Salvatore Fortunato Giordano e il patron ed ex presidente regionale della Federazione ciclistica italiana Mimmo Bulzomì, il quale visibilmente soddisfatto «per la bella pagina di sport scritta» ci tiene a rimarcare l’impegno profuso per rendere più bella e pulita Mileto in occasione dell’appuntamento dello scorso 7 ottobre e a ringraziare «tutti coloro che hanno permesso che anche in ambito ambientale tutto si svolgesse nel migliore dei modi». Palpabile soddisfazione per il riconoscimento ottenuto viene espressa anche dal primo cittadino del comune sede di diocesi.  

Ride Green” è un progetto di raccolta differenziata nato nel 2016 e dedicato alla salvaguardia dell’ambiente e alla sostenibilità dell’evento. In queste ultime cinque edizioni del Giro d’Italia ha evidenziato come la scelta sia stata vincente, con notevoli quantità di rifiuti recuperati e quasi totalmente riciclati. I diretti interessati sono stati ancora una volta i cittadini, gli addetti ai lavori e i media, sensibilizzati e coinvolti nelle attività di riciclo. E, in questo senso, così come dimostra il prestigioso riconoscimento ottenuto, Mileto ha fatto sicuramente la sua parte.