Pizzo, la famiglia di cinghiali che ha preso “casa” nei pressi di via Nazionale

Da alcuni anni, ogni primavera, un gruppo di ungulati prende possesso dei terreni incolti nella parte alta della città. I timori dei residenti stemperati nell’interesse per i cuccioli che attira numerosi curiosi

Da alcuni anni, ogni primavera, un gruppo di ungulati prende possesso dei terreni incolti nella parte alta della città. I timori dei residenti stemperati nell’interesse per i cuccioli che attira numerosi curiosi

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Puntualmente ogni anno, a Pizzo, con l’arrivo della primavera, gli abitanti delle contrade a ridosso della via Nazionale vedono spuntare dal folto della campagna una nutrita cucciolata di cinghialetti striati che, come tutti i cuccioli, suscitano tenerezza. Ma la presenza della numerosa famigliola di ungulati crea anche un certo allarme, per la vicinanza alle abitazioni e per la presenza di alcuni esemplari adulti. Oramai saranno cinque o sei anni che, di questo periodo, ad orari più o meno regolari, i cinghiali fanno capolino tra la vegetazione che rasenta le palazzine dei quartieri di ultima formazione, nelle vicinanze di un centro commerciale. Agli inizi, nel vedere questi branchi di cinghiali in prossimità delle proprie abitazioni, tra i residenti vi era maggiore preoccupazione, ma col passare del tempo l’apprensione è un po’ scemata e gli animali selvatici sono diventati una forma d’attrazione, tanto da richiamare curiosi da altre zone della cittadina.

Informazione pubblicitaria