Telecamere per fermare i vandali nelle scuole, il sindaco di Soriano minaccia denunce

Tre nuovi occhi elettronici installati nell’edificio della Primaria a seguito dei ripetuti danneggiamenti. Bartone esasperato: «Nessuna pietà contro questi barbari»

Tre nuovi occhi elettronici installati nell’edificio della Primaria a seguito dei ripetuti danneggiamenti. Bartone esasperato: «Nessuna pietà contro questi barbari»

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Installate tre telecamere ad alta definizione per la videosorveglianza dell’edificio della scuola elementare di Soriano, della segreteria e del piazzale di loro pertinenza. Lo rende noto il sindaco Francesco Bartone che dicendosi «stanco dei continui danneggiamenti perpetrati da gente con pochi scrupoli», si è visto obbligato all’installazione dei sofisticati congegni. Rimarca il primo cittadino: «Non è possibile, accettabile e pensabile che esistono nel nostro paese vandali che solo per mero scopo evidentemente distruttivo effettuano nottetempo scorribande da veri e propri barbari». Le telecamere a partire da oggi, 2 maggio, «filmeranno gli eventuali distruttori che saranno senza pietà alcuna denunciati ai carabinieri e all’autorità giudiziaria a norma di legge». Infine, il sindaco Bartone, fa sapere che «l’intero sistema di videosorveglianza da installare in tutto il paese è stato oggetto di gara d’appalto presso la Suap e inizieranno da qui in poco tempo i lavori per 400mila euro».

Informazione pubblicitaria