Fabrizia, campetto di calcio intitolato a Francesco Fortugno

L’ex vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria è stato ucciso a Locri il 16 ottobre 2005. Chiesta l’autorizzazione alla Prefettura di Vibo

L’ex vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria è stato ucciso a Locri il 16 ottobre 2005. Chiesta l’autorizzazione alla Prefettura di Vibo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sarà intitolato al vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, vittima di mafia (in foto) ucciso il 16 ottobre 2005 a Locri all’interno di un seggio in cui si stavano svolgendo le primarie del centrosinistra, il campetto di calcio a cinque in località “Lenza” del Comune di Fabrizia. E’ quanto deciso dall’amministrazione comunale che ha realizzato il campetto grazie ai finanziamenti erogati dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Programma operativo nazionale “Sicurezza per lo sviluppo – obiettivo convergenza 2007-2013, Diffondere la cultura della legalità iniziativa quadro Io Gioco Legale”. L’iniziativa è finalizzata alla diffusione della cultura della legalità tra i giovani nelle aree del Paese ad elevata dispersione scolastica e ad alto tasso di criminalità e la realizzazione dell’impianto sportivo favorisce la pratica sportiva quale deterrente alla devianza minorile e alternativa al sistema di valori imposti dalla mafia. Da qui la delibera dell’amministrazione comunale di intitolare alla memoria di Francesco Fortugno il campetto di calcio e di trasmettere copia della stessa delibera alla Prefettura di Vibo Valentia al fine di ottenere la preventiva autorizzazione.

Informazione pubblicitaria