Carattere

Era sparito dal radar dell’Enav domenica pomeriggio. A bordo anche una donna di Catanzaro

Cronaca

Ritrovati i resti dell'ultraleggero, modello Savannah anfibio, scomparso nei cieli del Cilento domenica pomeriggio. I resti del velivolo, scomparso dai radar mentre sorvolava l'isola di Capri e diretto a Nicotera, sono stati individuati al largo dello specchio d'acqua compreso tra Ascea e Pioppi da un elicottero dei vigili del fuoco. Sull'aereo viaggiavano il pilota messinese Giuseppe De Maggio, di 56 anni, e Rossella Gimigliano, 53 anni, originaria di Conflenti e residente nel Catanzarese. Le ricerche, coordinate nel Cilento dal capitano dei carabinieri Mennato Malgieri, sono partite immediatamente e non si sono mai interrotte nonostante la pioggia e le condizioni del mare non troppo favorevoli. Elicotteri e aerei dei carabinieri, dei vigili del fuoco e della Guardia Costiera hanno sorvolato da domenica l’intero tratto di mare a sud di Salerno ma anche le montagne del Cilento dove è stato rilevato per l'ultima volta dal radar dell’Enav installato sul Monte Stella. L’ultimo contatto telefonico è stato captato all’altezza di Capri quando il 56enne, Giuseppe De Maggio, ha inviato un messaggio whatsapp ad un amico. 

 

In evidenza

Seguici su Facebook