Droga: nascondeva 21 chili di marijuana, una condanna a Vibo

La sostanza stupefacente rinvenuta dalla polizia nel novembre dello scorso anno in un garage di Rombiolo

La sostanza stupefacente rinvenuta dalla polizia nel novembre dello scorso anno in un garage di Rombiolo

Informazione pubblicitaria

Tre anni di reclusione per la detenzione di 21 chili e mezzo di marijuana. Questa la condanna del gup del Tribunale di Vibo Valentia nei confronti di Giuseppe Contartese De Luca, 51 anni, di Rombiolo, arrestato lo scorso anno. Dal quantitativo di sostanza stupefacente sequestrato lo scorso anno era possibile ricavare 103.659 dosi medie singole. La vicenda traeva origine da una serie di perquisizione  effettuata lo scorso mese di novembre dalla polizia. All’ interno di un garage, Giuseppe Contertese De Luca veniva colto in flagranza di reato il mentre cercava di occultare quattro sacchi di marijuana. Giuseppe Contartese De Luca Giuseppe, in quell’occasione veniva condotto in carcere insieme al o figlio Francesco, pure lui difeso dall’ avvocato Francesco Capria, che veniva rimesso in libertà dopo pochi giorni dal Tribunale del Riesame di Catanzaro. All’esito del giudizio abbreviato, l’imputato è stato riconosciuto colpevole del reato ascrittogli e, pertanto, è stato condannato alla pena di tre anni di reclusione. Il pm della Procura di Vibo, Concettina Iannazzo, aveva chiesto al condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione.