lunedì,Dicembre 6 2021

Carabinieri aggrediti a Soriano, la vicinanza del sindaco all’Arma

Vincenzo Bartone si è recato stamani nella locale stazione della Benemerita per condannare l’episodio di violenza a nome di tutta la comunità

Carabinieri aggrediti a Soriano, la vicinanza del sindaco all’Arma
Vincenzo Bartone
Il sindaco di Soriano Vincenzo Bartone

Non è passata in sordina la vile aggressione ai danni di due carabinieri (uno dei quali ancora in ospedale) che ha portato all’arresto e poi alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di Salvatore Emmanuele, 27 anni, di Gerocarne, e Vincenzo Primerano, 27 anni, quest’ultimo – peraltro – fratello dell’attuale assessore comunale di Soriano Maria Teresa Primerano.
Il sindaco di Soriano Vincenzo Bartone, appresa la notizia, si è recato stamani a far visita alla locale stazione dei carabinieri per esprimere solidarietà ai militari dell’Arma.
A nome di tutta la comunità e dell’amministrazione di Soriano che mi onoro di rappresentare, esprimo piena solidarietà ai carabinieri della stazione di Soriano Calabro, brutalmente aggrediti durante l’esercizio delle loro funzioni e prendo categoricamente le distanze da coloro i quali perpetrano gesti arroganti e violenti che niente hanno a che fare con i tanti cittadini onesti e laboriosi che costituiscono la comunità sorianese. Colgo l’occasione – ha dichiarato il sindaco – per ringraziare pubblicamente, ancora una volta, tutte le forze dell’ordine per il quotidiano lavoro di controllo del nostro territorio”.

L’aggressione nei confronti dei due carabinieri, entrambi rimasti feriti, è avvenuta a seguito del controllo in una masseria di Soriano Calabro dove è stato trovato Salvatore Emmanuele, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno a Gerocarne. A dargli manforte nel picchiare i carabinieri sarebbe intervenuto Vincenzo Primerano.

LEGGI ANCHE: Aggrediscono i carabinieri, due arresti e fra loro il fratello di un assessore di Soriano

top