giovedì,Giugno 17 2021

Incidente mortale a Soriano, una perizia collegiale per chiarire ogni dubbio

Decisione del Tribunale di Vibo nel processo per il tragico sinistro costato la vita al centauro Roberto Schiavello

Incidente mortale a Soriano, una perizia collegiale per chiarire ogni dubbio
Roberto Schiavello

Il Tribunale di Vibo Valentia, dopo aver dato corso ad un confronto tra tre consulenti (pm, parte civile e difesa, già previsto con precedente ordinanza), su richiesta difensiva di Annita Cocciolo, imputata di omicidio stradale, ha disposto una perizia collegiale per stabilire le cause e le responsabilità del decesso di Roberto Schiavello, centauro di 31 anni deceduto a Soriano Calabro, in seguito all’impatto con l’autovettura condotta da Annita Cocciolo.

L’incidente stradale risale al luglio del 2016 e Annita Cocciolo è stata rinviata a giudizio in seguito ad una consulenza del pubblico ministero. Lo scontro mortale fra la moto (una Honda Shadow) guidata dall’assicuratore Roberto Schiavello e l’auto (una Renault Clio) guidata da Annota Cocciolo è avvenuto in via Libertà a Soriano.

Il Tribunale, dopo quattro ore e mezza di confronto tra i tre consulenti, permanendo gravi incertezze sulla ricostruzione del sinistro e sulle responsabilità del decesso, ha pertanto deciso di conferire l’incarico ad un collegio peritale. L’imputata Annita Cocciolo è difesa dall’avvocato Diego Brancia, mentre le parti civili sono assistite dall’avvocato Cesari del Foro di Roma.

top