Droga nel motore dell’auto, il gip lascia in carcere due fratelli di Nicotera

In alcuni barattoli i carabinieri hanno anche trovato denaro contante per oltre 82mila euro ed una banconota falsa

In alcuni barattoli i carabinieri hanno anche trovato denaro contante per oltre 82mila euro ed una banconota falsa

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Restano in carcere i fratelli Salvatore e Valentino Delia, di 42 e 40 anni, di Nicotera, tratti in arresto dai carabinieri con l’accusa di detenzione illegale di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. A convalidare i due arresti è stato il gip del Tribunale di Vibo Valentia, Gabriella Lupoli, che ha ravvisato i presupposti per il mantenimento in carcere dei due indagati. Nel corso di una perquisizione domiciliare, i militari dell’Arma hanno trovato in casa dei Delia banconote per complessivi 82mila euro conservate in alcuni barattoli. Una banconota da 20 euro è risultata inoltre falsa. Estese le perquisizioni, nel vano motore dell’auto è stato poi trovato un borsello con all’interno hashish e marijuana, oltre 250 grammi, più un bilancino di precisione. 

Informazione pubblicitaria