Carattere

I carabinieri in località Marinella denunciano anche la titolare di uno stabilimento balneare e sequestrano un’area interessata da una manifestazione abusiva con 400 persone

Cronaca

Durante il controllo del “Napeto Village” sito in Località Marinella, i carabinieri hanno arrestato (e posto ai domiciliari) il titolare per violazione dei sigilli del ristorante sito all’interno del villaggio turistico, già sottoposto a sequestro con provvedimento dell’autorità giudiziaria a seguito di un controllo effettuato dai militari dell’Arma nel dicembre 2017. Infatti, al momento dell’accertamento, il locale sequestrato è risultato in piena attività e al suo interno sono stati identificati numerosi clienti. L’area interessata è stata sgomberata dai militari e sottoposta nuovamente a sequestro penale. L’arresto del titolare del villaggio è stato convalidato dal giudice che ha poi rimesso in libertà l’indagato disponendo l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Nell’ambito dei medesimi controlli, sempre in Località Marinella, sabato notte i carabinieri hanno accertato inoltre l’organizzazione abusiva, all’interno di uno stabilimento balneare, di una manifestazione con musica da discoteca che aveva attirato un numero di avventori, circa 400, sproporzionato rispetto alle dimensioni strutturali del locale senza che vi fosse l’apposita autorizzazione che deve essere rilasciata dalla Commissione di vigilanza. Pertanto i carabinieri hanno deferito la titolare della struttura nonché organizzatrice dell’evento, sequestrando l’area interessata dalla manifestazione abusiva.

 

In evidenza

Seguici su Facebook