domenica,Luglio 25 2021

Cade la confisca dei beni dei Comerci, dissequestrato pure il Baia Tropea Resort

Il lussuoso villaggio turistico di Parghelia restituito ai proprietari insieme a diversi beni tra Gioia Tauro, il Vibonese e Bologna. Revocata per l’imprenditore Nicola Comerci la misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Non regge l’accusa di contiguità con i clan Piromalli e Mancuso

Cade la confisca dei beni dei Comerci, dissequestrato pure il Baia Tropea Resort
Nicola Comerci

La Corte d’Appello di Reggio Calabria ha revocato la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno per la durata di tre anni nei confronti dell’imprenditoreNicola Comerci, 72 anni, attivo nella Piana di Gioia Tauro ma con rilevanti interessi economici nelle province di Vibo Valentia e Bologna ed in tutto il Nord Italia. Contestualmente, la stessa Corte d’Appello – in accoglimento di un ricorso degli avvocati Giovanni Vecchio e Nico D’Ascola – ha annullato la confisca dei beni dell’imprenditore e dei familiari per un valore di oltre 12 milioni di euro.[Continua in basso]

Corte d’Appello di Reggio Calabria

Comerci era già stato oggetto, nel 2001, di un provvedimento di misura di prevenzione personale emesso dal Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della Questura di Reggio Calabria, che gli aveva irrogato la misura della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno per la durata di quattro anni e, contestualmente, la confisca di beni. Dette misure erano cessate il 22 giugno 2005, data in cui la locale Corte d’Appello aveva revocato la sorveglianza, disponendo la restituzione dei beni confiscati.Successivamente a tale revoca, la Divisione anticrimine della Questura di Reggio Calabria aveva avviato, su delega della Dda reggina, un’ulteriore attività investigativa di natura patrimoniale nei confronti di Comerci che aveva consentito di rivalutare la sua figura e l’attualità della pericolosità dello stesso, oltre alla sproporzione tra la sua capacità reddituale e l’ingente patrimonio posseduto.

In particolare, l’attività di investigazione patrimoniale aveva consentito di accertare che, dagli anni ‘70 in poi, Comerci ha costruito un vasto patrimonio, soprattutto nel campo delle strutture ricettive, ristorazione e villaggi turistici, secondo gli inquirenti grazie all’appoggio fornito dalla potente cosca Piromalli di Gioia Tauro ed ai legami tra la suddetta cosca e quella dei Mancuso di Limbadi.[Continua in basso]

L’accusa non ha però retto e la Corte d’Appello di Reggio Calabria ha disposto il dissequestro di conti correnti, beni immobili, mobili e società, tra cui il patrimonio aziendale della Blue Paradise Srl, prestigioso villaggio turistico a Parghelia di Vibo Valentia, noto anche come Baia Tropea resort. Gli altri beni per i quali cade la confisca sono: due lussuose ville a Gioia Tauro, costituenti le abitazioni di Nicola Comerci e della sorella; due appezzamenti di terreno; due autovetture di cui una Maserati; quote del capitale sociale di due società immobiliari aventi sede in Gioia Tauro. Fra TropeaBriatico e Parghelia cade la confisca per 38 unità immobiliari, la maggior parte costituenti il complesso turistico; 15 appezzamenti di terreno; tre imprese esercenti attività sia edile che di gestione di alberghi, villaggi e residence a Tropea e Calderara di Reno; quote del capitale sociale di due società aventi sede a Tropea. In provincia di Bologna erano invece finite nel mirino le quote del capitale sociale di una società avente sede in Calderara di Reno.

LEGGI ANCHE: ‘Ndrangheta: nuovo sequestro di beni all’imprenditore Nicola Comerci

‘Ndrangheta: ritorna in libertà l’imprenditore Nicola Comerci

‘Ndrangheta: clan Piromalli, secondo annullamento con rinvio per il “vibonese” Nicola Comerci

‘Ndrangheta: l’imprenditore Nicola Comerci lascia il carcere

‘Ndrangheta: clan Piromalli, Cassazione annulla con rinvio arresto del “vibonese” Nicola Comerci

Nuovo colpo all’impero del vibonese Nicola Comerci, sequestro beni per 1,5 mln di euro

“Provvidenza 2”, dramma durante l’arresto di Nicola Comerci: muore la sorella

‘Ndrangheta: clan Piromalli, arrestato il “vibonese” Nicola Comerci

Sequestrati beni per 50 milioni di euro al nicoterese Nicola Comerci

top