Tagliavano querce per legna da ardere, due arresti a Ricadi

Sorpresi dai carabinieri della Stazione di Spilinga su un fondo privato, un 24enne e un 18enne sono stati condotti ai domiciliari. La giustificazione: "Ci serve per scaldarci"

Sorpresi dai carabinieri della Stazione di Spilinga su un fondo privato, un 24enne e un 18enne sono stati condotti ai domiciliari. La giustificazione: "Ci serve per scaldarci"

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Sono stati sorpresi dai carabinieri della Stazione di Spilinga intenti a tagliare diverse querce appena fuori Ricadi, utilizzando una motosega il cui rumore ha attirato l’attenzione dei vicini. Il tutto lungo la trafficata strada provinciale n. 22. I militari hanno così colto in flagranza un 24enne del posto, Stefano Paluci, e un 18enne senegalese ospite del Cas di Nicotera, Danko Salif. I due sono stati tratti in arresto e condotti nelle rispettive dimore agli  arresti domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria. Alla richiesta di giustificazioni il 24enne ha asserito candidamente ai militari di aver bisogno di legna per scaldarsi d’inverno.

Informazione pubblicitaria