Cartucce a Ricadi per il chiosco del Trenino del Capo

Indagini sull’accaduto sono state avviate dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia

Indagini sull’accaduto sono state avviate dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia

Informazione pubblicitaria

Due cartucce di fucile sono state lasciate a Capo Vaticano, sul bancone del chiosco-punto informazioni denominato “Trenino del Capo” che trasporta i turisti da Ricadi a Tropea. La struttura è gestita da Nicolino La Sorba, 54 anni, di San Nicolò di Ricadi. E’ stato lo stesso La Sorba a denunciare il ritrovamento delle cartucce alla polizia. Indagini sull’accaduto sono state avviate dalla Squadra Mobile di Vibo.   LEGGI ANCHE: L’imprenditore a Klaus Davi: “Vado via, manca lo Stato”, ma è condannato per tentata estorsione (VIDEO)