Evaso nel Cosentino trovato in stato di shock nel Vibonese, arrestato

Ferito e pieno di lividi, è stato sorpreso in strada dai carabinieri. Si indaga sul possibile collegamento con il rinvenimento di due auto rubate

Ferito e pieno di lividi, è stato sorpreso in strada dai carabinieri. Si indaga sul possibile collegamento con il rinvenimento di due auto rubate

Informazione pubblicitaria

Era evaso dagli arresti domiciliari nel Cosentino, ma è stato rintracciato dai carabinieri in strada  a Soriano Calabro in completo stato confusionale ed arrestato. Si tratta di Robeto Elia, 53 anni, originario di Castrovillari che stava scontando la misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Scigliano. Il 53enne è stato trovato in stato di shock e con il corpo pieno di lividi e ferite. Soccorso mediante l’ausilio del 118, è stato trasferito al Pronto soccorso dell’ospedale di Vibo. I militari dell’Arma, non convinti delle dichiarazioni rese nell’immediatezza dal ferito, hanno avviato più approfondite indagini sino a giungere all’identità di Roberto Elia. Ancora poco chiaro cosa ci facesse nel Vibonese e perché si trovasse in stato confusionale e ferito. Poco prima i carabinieri avevano rinvenuto due auto rubate: una a Sorianello, località Fago Savini, un’altra a Sant’Angelo di Gerocarne. Al momento, però, non vi sono elementi per ricondurre la presenza dell’evaso al rinvenimento delle due autovetture. Le indagini dei carabinieri proseguono in più direzioni.