Carattere

Sottratti oggetti preziosi, denaro contante e anche armi regolarmente detenute. Cresce l’allarme nella popolazione

Cronaca

Un’escalation criminale che preoccupa, e non poco, i residenti. È quella relativa alla lunga sequela di furti in abitazione ai danni di persone sole e anziane che si verifica da circa 10 giorni nei centri abitati di Ionadi e San Costantino Calabro. Almeno sei gli episodi accertati e denunciati ai carabinieri. Furti compiuti con modalità inquietanti e che hanno visto addirittura anziani immobilizzati nottetempo dentro le loro abitazioni e quindi derubati di preziosi, denaro contante e in qualche caso anche di armi legalmente detenute. Ad agire sarebbe una banda - si dice composta da almeno tre persone - che avrebbe messo a punto una modalità ben congegnata che vede come facili obiettivi persone anziane o sole, magari residenti in zone decentrate, che sono state legate e immobilizzate e quindi depredate di ogni genere di oggetti di valore. Una situazione che comprensibilmente ha creato non poco allarme tra i cittadini che si augurano che i responsabili vengano presto assicurati alla giustizia.  

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook