Carattere

Una telefonata ai carabinieri risultata decisiva per scongiurare l’assalto al furgone portavalori che si accingeva a consegnare denaro contante agli sportelli

Cronaca

Una segnalazione alla sala operativa dei carabinieri su tre individui sospetti che stazionavano nei pressi dell’ufficio postale di Pizzo, sarebbe risultata decisiva per sventare una rapina ai danni del furgone portavalori che si accingeva a raggiungere la sede delle Poste, su via Nazionale, per consegnare denaro contante destinato agli sportelli. Nella telefonata ai carabinieri, giunta intorno alle 8.30 di stamattina, si come detto riferiva della presenza di tre persone, due delle quali con il volto coperto da un passamontagna. Rapido l’intervento sul posto dei militari della locale Stazione alla cui vista i malviventi si sarebbero dileguati senza lasciare traccia. I carabinieri hanno inoltre scortato il furgone fino a destinazione, consentendogli di portare a termine senza intoppi la consegna del denaro nell’ufficio a quell’ora affollato di utenti. Le Poste di Pizzo tornano dunque nel mirino dei malviventi dopo le ripetute rapine verificatesi nel corso degli anni. Resta tuttavia alta l’attenzione da parte delle forze dell’ordine, specie in questo periodo dell’anno in cui il pagamento di pensioni e tredicesime suscita gli appetiti delle bande criminali.    

Seguici su Facebook